Dall’iPhone 4S al nuovo iPhone: cosa dovrebbe essere riportato e cosa invece andrebbe rivisitato o migliorato | Riflessioni personali

Dalla sua nascita nel lontano ma allo stesso tempo recente 2007, l’iPhone si è contraddistinto come il fedele compagno di tutti che difficilmente stanca o non convince. Non a caso gran parte di chi compra un’iPhone difficilmente passerá in seguito ad altre piattaforme come potrebbero essere le rivali Android e Windows Phone. Come ci ha sempre abituati Steve Jobs ed ora Tim Cook, ogni anno l’iPhone subisce un restyling sia interno che esterno (non sempre…), il che propone ogni anno un nuovo modello di iPhone con tante novitá che consentono a quest’ultimo di diventare, come consuetudine Apple d’altronde, il miglior iPhone di sempre.

Quest’anno e più precisamente tra qualche mese assisteremo alla sesta presentazione del nuovo iPhone che probabilmente così si chiamerà seguendo le orme della logica che ha accompagnato l’ultimo tablet nato ad Apple: the new iPad…

Come ogni anno, il prossimo modello di iPhone presenterà nuove ed interessanti novità che andranno a migliorare o magari a creare da zero un nuovo lato di questo amato smartphone.

Il display

Ebbene si, tutti ci aspettiamo un nuovo display “maggiorato” anche se la tradizione Apple fino ad ora non si é mai smentita mantenendo il suo standard, ormai vecchio secondo noi, di 3,5″ pollici. Indubbiamente un display da almeno 4″ pollici rilancerebbe il nuovo iPhone in un mercato in cui tutti i competitors hanno già allargato i propri dispositivi abituando i loro utenti a schermi più comodi e sicuramente più performanti durante tutti gli utilizzi, dalla visione di un video, all’azione di un bel gioco o magari semplicemente durante la lettura/digitazione di un SMS. Il mio verdetto? Assolutamente si, ben venga un display piú grande.

Il design esterno

Diciamoci la verità, una corposa percentuale di vendite dell’iPhone sono dovute alla sua estetica che lo rende un telefono decisamente “cool” e bello da vedere. Esteticamente l’attuale iPhone 4S piace e non poco e i materiali utilizzati hanno creato un curioso mix di amore/odio, amore perché l’iPhone non è un telefono di plastica come tutti gli altri e odio perché tale scelta complica e non di poco la situazione di molti che intimoriti dalla sua “possibile fragilità” ricorrono all’utilizzo di custodie e pellicole per blindare il più possibile il dispositivo. Il nostro pensiero a riguardo? L’ideale sarebbe sicuramente adottare materiali comunque di ottima qualità magari un po’ più resistenti a botte e cadute praticamente inevitabili per un telefono cellulare. Quindi direi un bel “si” all’utilizzo del vetro sperando che sia più resistente dell’attuale adottato nell’iPhone 4S.

Le funzioni interne

L’iPhone é diventato famoso per la sua semplicità ed immediatezza di utilizzo quindi stravolgerlo sarebbe davvero un passo falso da non commettere mai. iOS é la vera forza, il vero cuore pulsante di questo dispositivo. Le varie App native si integrano bene e regalano all’utente un piccolo assaggio delle potenzialità del telefono. Una buona idea sarebbe quella di introdurre nuove applicazioni native come le tanto conosciute Facebook, Twitter o magari un’App diretta al tastierino del telefono, del Bluetooth, del navigatore satellitare proprietario e così via… Il Centro Notifiche è valido, funziona bene e permette all’utente di avere sempre a portata di mano tutte le notifiche del giorno. Non sarebbe male l’idea di integrare una sorta di SBSettings Made in Apple direttamente nel Centro Notifiche come già da tempo ha fatto Android. Questa mossa ridurrebbe anche la percentuale di jailbreak che molti utenti eseguono principalmente per questo e altri tweak definiti “indispensabili”. Prendere spunto dalla vasta gamma di tweak su Cydia non sarebbe un’idea stupida e magari Apple lo ha già fatto ed avrà interessanti novità in serbo per noi. L’applicazione Fotocamera é valida ma occorrerebbero nuove e più numerose impostazioni sia per quanto riguarda l’inquadratura che per la foto scattata. Urge sicuramente la possibilità di effettuare lo zoom durante le riprese video. L’applicazione nativa Promemoria andrebbe rivisitata fornendo all’utente un’esperienza di utilizzo più semplice ed immediata fornendo anche la possibilità ad hoc di poter scegliere un indirizzo diverso dal punto geografico in cui l’utente si trovi in quel momento. Per quanto riguarda invece l’applicazione Contatti dobbiamo spezzare una lancia a favore delle altre piattaforme che permettono una maggiore interazione senza “fossilizzarsi” alla possibilità di chiamare, mandare un sms o al massimo video-chiamare attraverso FaceTime. Introdurre i social network dentro i contatti potrebbe far guadagnare qualche punto al nuovo iPhone. Ed infine l’applicazione FaceTime, nota applicazione che ci permette di video chiamare “gratuitamente” i nostri amici possessori di iDevices, potrebbe finalmente integrare il supporto alle reti 3G e non soltanto attraverso reti WiFi.

Questi sono soltanto alcuni aspetti che andrebbero secondo me migliorati per creare un dispositivo davvero soddisfacente sotto tutti i punti di vista. Ovviamente l’ultima parola qui su iSpazio spetta sempre a voi…cosa aspettate? Diteci la vostra a riguardo!

Dalla sua nascita nel lontano ma allo stesso tempo recente 2007, l’iPhone si è contraddistinto come il fedele compagno di…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: