Apple estende l’esclusività con la Liquidmetal Tecnologies fino al 2014

19/06/2012

Negli ultimi mesi vi abbiamo parlato della possibilità di vedere un futuro iPhone composto (se non almeno in parte) dal Liquidmetal, una nuova lega più elastica, resistente e duratura rispetto a quelle fino ad oggi conosciute.

Apple ha appena rinnovato il contratto di licenza con Liquidmetal, che prevede il diritto esclusivo ad utilizzare questa speciale lega nell’elettronica di consumo. L’accordo originario è scaduto nel mese di febbraio dell’anno corrente, ma dal recente deposito presso la SEC è emersa un’estensione del suddetto accordo fino a febbraio 2014.

“Se però sperate di vedere il prossimo iPhone composto da questa speciale lega, vi dobbiamo deludere” afferma il Dott. Atakan Peker, inventore del Liquidmetal “Apple è lontana tre anni e centinaia di milioni di dollari dall’essere in grado di produrre in massa un dispositivo del genere”.

Da possessore di iPhone 4 devo dire che senz’altro è molto bello esteticamente, ma certamente il vetro (a mio avviso) non è proprio il miglior materiale che si possa desiderare quando parliamo di resistenza. Come abbiamo potuto notare in questi ultimi mesi, esteticamente il materiale si presenta davvero bene, inoltre tale tecnologia porta miglioramenti anche per quanto riguarda la resistenza e la durabilità. In conclusione, se non sarà per il prossimo iPhone, spero di veder applicata questa tecnologia sui prodotti Apple quanto prima.

Via | TheVerge

Negli ultimi mesi vi abbiamo parlato della possibilità di vedere un futuro iPhone composto (se non almeno in parte) dal…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.