Un ulteriore PIN in fase di spegnimento dell’iPhone, potrebbe essere un’ottima soluzione in caso di furto

Cabel Maxfield Sasser, è questo il nome del co-fondatore del software Panic che ha avuto l’interessante idea citata nel titolo di questo articolo. Vediamo insieme cosa ha pensato questo geniale personaggio.

I furti di iPhone non sono ancora all’ordine del giorno ma quasi. Sono infatti tantissime le notizie che sentiamo spesso riguardo il furto di un dispositivo Apple. Molte volte vengono ritrovati grazie alla funzionalità Trova il mio iPhone, che permette al malcapitato di tracciare la posizione del suo dispositivo e, grazie alle autorità competenti, riuscire a tornarne in possesso.

Ma (sinceramente non so se faccio bene a scriverlo sul blog) se il ladro è leggermente più esperto e magari un tantino pratico con iOS, sa bene che spegnendo il dispositivo tutti i tentativi di ritrovamento risulteranno inutili.

Cabel, avendo vissuto questa brutta esperienza in prima persona, ha pensato ad una soluzione molto intelligente: inserire un codice PIN in fase di spegnimento del dispositivo. Come dice infatti su twitter:

“Quando il mio telefono è stato rubato in SF lo scorso anno, i ladri hanno subito spento il dispositivo per fermare la funzione Trova il mio iPhone. Ecco l’idea: E se lo spegnimento richiedesse un PIN?”

Un idea tanto semplice quanto intelligente. Magari aggiungerei di abilitare questa opzione anche quando attiviamo la modalità aereo, in quanto anche in quel caso la funzione Trova il mio iPhone risulterebbe inutile.

Lo so, potrebbe essere una rogna dover inserire quei noiosi 4 numeri che solo noi conosciamo ogni volta che spegniamo il nostro dispositivo o lo mettiamo in modalità aereo, ma credo sarebbe ancora più rognoso subire il furto del proprio iPhone e non riuscire a tornarne in possesso, non trovate?

Via | CultOfMac