Ritorna su App Store Asphalt 7, il celebre gioco da corse di Gameloft | Recensione iSpazio [Video]

[app 462694916]

Sull’App Store è stato pubblicato da poco il seguito di uno dei titoli di punta di Gameloft, nota software house francese: stiamo parlando di Asphalt 7, di cui vi proponiamo la nostra recensione dopo il salto.

Partiamo con il descrivere il menù principale: la prima parte del videogioco a comparire, è composta principalmente dei tre pulsanti che permettono al giocatore di scegliere a quale modalità giocare (Carriera, partita veloce o multigiocatore) mentre, attorno a questi, è possibile trovarne altri che vi porteranno alle impostazioni di gioco ed al G!Live. Vale la pena però spenderci qualche parola al riguardo:

  1. Asphalt Tracker (da utilizzare solo ed esclusivamente con Gameloft!Live), tramite il quale è possibile tenere traccia delle proprie statistiche online ed organizzare nuove sfide;
  2. Obiettivi, sezione in cui viene visualizzata una lista di punti da completare per ottenere stelle e/o denaro extra;
  3. Catalago, dove si può ammirare la collezione delle auto disponibili su Asphalt 7 sbloccate;
  4. Negozio, in cui tramite tramite le stelle è possibile comprare nuove macchine, suddivise per sette fasce di potenza;
  5. Le ultime due barre invece visualizzano quanto denaro e stelle avete accumulato durante il gioco e l’icona “+” accanto alla cifra, serve per reindirizzarvi all’in-app purchase.

Premendo su un qualsiasi pulsante per la modalità di gioco, si viene reindirizzati ad un’altra schermata in cui compaiono nuovi bottoni: nel caso della modalità Carriera naturalmente si visualizeranno nuove opzioni di gioco; in partita veloce, tramite un’interfaccia che ricorda molto una slot machine, si scelgono rapidamente le impostazioni per mettersi subito a sfrecciare in pista; in multigiocatore invece, si può scegliere di giocare o in locale o online tramite Gameloft!Live. In quanto durante il nostro periodo di prova le funzioni online erano disabilitate, abbiamo avuto modo di recensire solamente la parte relativa al gameplay offline.

 

Nella modalità Carriera, è possibile selezionare quindici campionati. In ognuna di queste competizioni però, c’è una limitazione: non si possono guidare le auto di una certa fascia di potenza (nel gioco sono presenti sette fasce di potenza) e un pop-up comparirà regolarmente per ricordarvelo. Le vetture, denaro permettendo, potranno essere modificate sia nell’aspetto estetico ma anche all’interno, migliorandole attraverso potenziamenti come quello dedicato alla velocità massima.

Prima di iniziare la partita vera e propria, il gioco vi proporrà di acquistare degli sponsor: l’effetto di questa “funzione” è quella di darvi dei vantaggi durante le gare, come l’aumento dell’esperienza o della superaccelerazione dopo uno scontro. Naturalmente il passaggio è facoltativo e, chiunque lo desiderasse, può semplicemente saltarlo ed iniziare a giocare.

Si arriva quindi (finalmente),  alla fase di gameplay: come in ogni classico gioco di simulazione automobilistica, si partirà dalla linea di traguardo per poi effettuare diversi giri e cercare di tagliare il traguardo almeno tra le prime tre posizioni. Di default, i pulsanti per accellerare e frenare sono oscurati e tutto avviene tramite l’accelerometro. Questo perchè abbiamo selezionato un determinato schema di comandi. In Asphalt 7, ce ne sono sette tipi diversi (per comodità, noi di iSpazio abbiamo scelto di utilizzare il secondo schema):

  • Schema A, in cui viene sfruttata totalmente la potenza dell’accelerometro;
  • Schema B, dove vengono fatti visualizzare i pulsanti per controllare la macchina;
  • Schema C, in cui l’accelerometro viene abbandonato del tutto per far posto allo sterzo come mezzo di comando;
  • Schema D, dove delle “frecce” vengono messe sullo schermo per poter controllare la direzione della macchina.

In caso utilizzaste delle impostazioni di comandi differenti dalla tipologia A, vi ritrovereste con una schermata più o meno simile all’immagine sottostante.

Esclusi i bottoni dell’accelerazione e del freno, i due pulsanti con scritto “N2o” potremo dire che sono i cuori di questo gioco: premendoli infatti, è possibile sfruttare per pochissimi secondi la superaccelerazione. Il tempo di utilizzo è scandito dalla barra azzurra situata sotto il contachilometri.

Sotto l’indicatore di classifica, è possibile trovare una mappa che viene visualizzata mano a mano che si avanza nelle varie parti del circuito. Fondamentale invece sarà l’uso dell’accelerometro in caso abbiate attivato i primi due schemi: utilizzandolo infatti potrete sterzare direttamente con il vostro dispositivo.

Disseminati nella pista infine, è possibile trovare anche oggetti come il Nitro, che faciliteranno il riempimento della barra azzurra, denaro e il Turbo, che aumenterà per qualche secondo la velocità del vostro mezzo.

In Asphalt è possibile anche eliminare i proprio nemici, sbattendo le loro vetture verso i guard rail; ma come i propri avversari possono essere eliminati, anche il giocatore può essere eliminato, causando uno svantaggio non indifferente nella gara: per vedere la propria auto distrutta, basterà effettuare un’accelerazione troppo potente, andando quindi a sbattere verso le barriere di sicurezza, od effettuare un volo troppo lungo ad una velocità sproporzionata.

In conclusione, Asphalt 7: Heat è senz’altro un notevole gioco di simulazione di corse automobilistiche, forse addirittura migliore del suo predecessore, offerto da Gameloft ad un prezzo veramente stracciato: solo 0,79€! Se siete appassionati del genere, o anche solo interessati a provare questo gioco ve lo consigliamo!

Asphalt 7: Heat è compatibile con iPhone, iPod Touch e iPad, richiede la versione di iOS 4.0 o successive ed è localizzata in Italiano, Cinese, Inglese, Francese, Tedesco, Giapponese, Coreano, Portoghese, Russo, Spagnolo.

 

[app 462694916] Sull’App Store è stato pubblicato da poco il seguito di uno dei titoli di punta di Gameloft, nota…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: