Prossimi cambiamenti all’algoritmo della ricerca in AppStore?

Alcuni sviluppatori, secondo alcuni test effettuati, riferiscono che Apple potrebbe modificare l’algoritmo di ricerca in AppStore. Tale modifica cambierà totalmente il metodo di ricerca delle applicazioni mettendo in primo piano determinate applicazioni. Lo scopo è quello di dare maggiore rilevanza alle applicazioni che non possono essere visibili in prime posizioni a causa di nomi goffamente scelti, ma che sono comunque popolari e ben recensite.


Un altro cambiamento riguarda il conteggio dei download, infatti le applicazioni con più download hanno una migliore rilevanza rispetto a quelle con un minor numero di download. E’ importante sottolineate che tali valutazioni sono soggettive, quindi potrebbe non esserci nulla di concreto, ma solo un guasto temporaneo. Ciò non toglie però che possa anche essere un segnale di modifiche per l’algoritmo di ricerca.

Inoltre vi ricordiamo che Apple ha acquisito Chomp, un’azienda per la ricerca delle applicazioni fondata nel 2009 e successivamente, due mesi più tardi della sua acquisizione, Chomp per Android è stato aliminato, evidenziando l’intenzione di unire la tecnologia di Chomp esclusivamente all’App Store. All’inizio di giugno, c’erano 650.000 applicazioni, di cui 225.000 progettate per l’iPad. I download totali hanno raggiunto i 30 miliardi di dollari, con più di 5 miliardi pagati agli sviluppatori. Cifre davvero importanti, per uno store virtuale che ora si appresta a migliorarsi ulteriormente.

Come tutti sappiamo con iOS 6 arriverà una nuova versione dell’AppStore e non è detto che questo nuovo algoritmo, se realmente verrà applicato, non verrà adottato sin dall’uscita definitiva di iOS 6.

Via | AppleInsider

Alcuni sviluppatori, secondo alcuni test effettuati, riferiscono che Apple potrebbe modificare l’algoritmo di ricerca in AppStore. Tale modifica cambierà totalmente il…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: