Amazon segue le orme di Apple e Google e inizia lo sviluppo di un servizio di mappe 3D proprietario [Video]

Dopo il lancio di Apple e Google delle rispettive tecnologie per le mappe 3D, anche Amazon, acquistata una nuova startup, è pronta a lanciarsi nella mischia. Il gigante del retail online ha siglato un accordo per l’acquisto di UpNext svelando una mossa che potrebbe rivelare le intenzioni della società: portare le mappe 3D sul suo Kindle Fire senza alcuna assistenza da parte di Google.

L’attività di UpNext ha compiuto importanti passi in avanti in seguito alla raccolta di 500 mila dollari mediante una serie di investimenti da parte di alcune società, permettendo così all’azienda di espandersi ed ampliare il proprio brand. Ad oggi sono circa 50 le città coperte dalle mappe 3D realizzate dal gruppo, di cui 23 risultano essere arricchite anche da dettagli aggiuntivi e dalla possibilità ottenere indicazioni per la navigazione assistita attraverso le principali strade. Ecco un video che mostra il funzionamento di queste mappe.

Il Kindle Fire non è ancora dotato di alcuna applicazione predefinita per le mappe, così come non possiede alcun dispositivo per il rilevamento della posizione mediante GPS, lasciando agli utenti la libertà di installare una delle tante app disponibili nel negozio di applicazioni. L’acquisizione potrebbe tuttavia essere l’inizio di una fase di sviluppo che terminerebbe con il rilascio di un’app ufficiale per i prodotti Amazon di futura generazione.

Fonti vicine alla società affermano che vi è un guadagno per UpNext pari ad almeno cinque volte la somma ottenuta lo scorso anno dalle società di investimento. Entrambi i gruppi hanno inoltre preferito non rilasciare alcun commento sulla questione, ma se ci saranno aggiornamenti, noi ve lo comunicheremo al più presto.

Via | CultOfAndroid

Dopo il lancio di Apple e Google delle rispettive tecnologie per le mappe 3D, anche Amazon, acquistata una nuova startup, è pronta…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: