Ulteriori fonti confermano la presenza di pannelli in-cell nel prossimo iPhone 5

Le indiscrezioni riguardanti il prossimo iPhone sono state piuttosto scarse nel corso delle ultime settimane. Questo è davvero insolito considerando che il dispositivo made in Cupertino dovrebbe già essere in piena produzione. Oggi però arrivano alcune news importanti.

Secondo quanto scritto in un rapporto pubblicato oggi, sembra che Apple possa realmente considerare l’introduzione di pannelli touch in-cell sul prossimo iPhone. Tali affermazioni si basano su quanto riportato dal sito AppleInsider:

Il produttore di pannelli touch, Wintek, ha annunciato martedì che le vendite di giugno hanno subito un inusuale calo del 33.6% rispetto al mese precedente, segnalando la possibilità che la compagnia abbia perso l’opportunità di effettuare ordini chiave per quanto riguarda i prodotti di prossima generazione di Apple, ovvero il nuovo iPhone che, secondo i rumors, dovrebbe avere una tecnologia di pannelli touch in-cell.

Questa perdita subita da Wintek è la più alta degli ultimi 5 anni, per cui è facile immaginare che questa notizia possa confermare il fatto che Apple si sia rivolta ad aziende più grandi come Sony, Sharp o Toshiba per la fornitura di pannelli touch in-cell per il nuovo iPhone.

In sostanza questa nuova tecnologia darà la possibilità di avere pannelli touch in-cell più sottili rispetto agli attuali pannelli on-cell. Apple potrebbe quindi ridurre di ben 0,5 mm lo spessore della prossima generazione di iPhone. Questi pannelli, grazie al minor spessore, consentirebbero inoltre l’aggiunta di chip LTE, batteria più potente e altre componenti sul prossimo iPhone.

Via | MacRumors

Le indiscrezioni riguardanti il prossimo iPhone sono state piuttosto scarse nel corso delle ultime settimane. Questo è davvero insolito considerando che il dispositivo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: