Trattamento semplificato per velocizzare la costruzione della nuova sede

Come già saprete Apple sta progettando la costruzione del nuovo campus che andrà ad aggiungersi all’attuale headquarter ufficiale presente nella località di Cupertino, California.

Parallelamente alla progettazione, Apple ha iniziato un’opera di sensibilizzazione ai vicini residenti della zona interessata. Nella brochure inviata emerge come la data di inizio lavori dovrebbe essere attorno al 2013 ed il processo dovrebbe procedere senza ritardi. Il progetto ha ricevuto oggi lo status di fast track da parte del governatore della California Jerry Brown.

L’avanzato Apple Campus porterà almeno 100 milioni di dollari di investimenti in California e non andrà a generare emissioni di gas serra aggiuntive.

Queste sono le dichiarazioni di Brown rilasciate al The Mercury News. Il nuovo Apple Campus 2 sarà caratterizzato dal ridotto consumo energetico e dall’installazione di sistemi di produzione di energia all’avanguardia. Oltre il mastodontico impianto solare, l’azienda potrebbe adottare un impianto di produzione di energia elettrica a celle a combustibile come quello in costruzione nel data center in North Carolina. La procedura fast-track non accelererà la costruzione ma renderà più facile la fase di approvazione.

Questa nuova procedura fast track è entrata in vigore lo scorso autunno e permette alle aziende approvate di muoversi rapidamente attraverso le vicende giudiziarie eventualmente avanzate riguardanti l’impatto ambientale. Apple quindi dovrebbe iniziare l’opera di costruzione nel 2013 con termine dei lavori previsto per il 2015. Grazie a questo speciale trattamento Apple godrà quindi di un trattamento semplificato nel caso venissero avanzate cause legali.

Via | Tuaw

Come già saprete Apple sta progettando la costruzione del nuovo campus che andrà ad aggiungersi all’attuale headquarter ufficiale presente nella…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: