Wikimedia potrebbe lanciare una guida turistica online per i viaggiatori | Rumors

Wikimedia, la madre del progetto Wikipedia, avrebbe deciso di entrare in concorrenza con TripAdvisor e LonelyPlanet promuovendo una guida per viaggiatori online. Il nome non è ancora stato deciso, ma il servizio sarà gratuito, senza pubblicità e creato dagli utenti.

Grazie a questo servizio, gli utenti avranno la possibilità di aggiornare la scheda di ogni luogo durante i propri viaggi o in un secondo momento. Vi sarà quindi la possibilità di inserire informazioni utili per chi sta pensando di visitare quel determinato luogo. Il progetto non è ancora ufficiale in quanto dopo la dichiarazione di sostegno da parte del board di Wikimedia, ci saranno ancora sei settimane di discussione pubblica prima del via libera.

Come detto, si sa relativamente poco di questo servizio, ma il sito Skift pensa che lo sviluppo vero e proprio avrà inizio nel mese di Settembre. La guida gratuita sarà scritta dagli utenti e sotto la supervisione di Wikitravel e WikivoyageAlcuni contenuti potrebbero essere importati proprio da questi due siti. Wikimedia non potrà sostituirsi alle guide turistiche, ma potrebbe alzare il livello di informazione e commenti per tutti gli utenti in viaggio.

Wikimedia non ha ancora approvato il progetto e la fondazione si è riservata altre sei settimane per discuterne a riguardo prima di prendere una decisione definitiva. Se il progetto andasse in porto, sarebbe davvero comodo consultare una guida gratuita tramite un iPhone in qualunque luogo ci si trovi. La facilità della fruizione e la ricchezza dei contenuti di Wikipedia, associata ad una piattaforma di localizzazione e di mappe on line, potrebbe risultare davvero una scelta vincente.

Via | TheVerge

Wikimedia, la madre del progetto Wikipedia, avrebbe deciso di entrare in concorrenza con TripAdvisor e LonelyPlanet promuovendo una guida per viaggiatori online. Il nome…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: