Gli sviluppatori di app preferiscono iOS e continuano ad abbandonare Blackberry

Il successo di un sistema operativo è dato, oltre che alle funzioni intrinseche dello stesso, dal supporto che riceve da parte degli sviluppatori. Tante app e di qualità, infatti, equivalgono a tanto successo. In un recente sondaggio che raccoglie l’opinione di 200 sviluppatori per dispositivi mobili, iOS è risultato essere, in prospettiva futura, ancora il miglior sistema per il quale sviluppare; al contrario, tutti sembrano allontanarsi da BlackBerry.

RIM, la casa che produce BlackBerry ed offre i servizi collegati ai suoi terminali, sembra essere sempre più nei guai. Anche con la sostituzione dell’ex CEO e fondatore della società Mike Lazaridis con Thorsten Heins, infatti, l’azienda canadese non sembra viaggiare sulla strada giusta.

In particolare, è forse l’affidabilità e l’immagine che trasmette a investitori, clienti e sviluppatori che lascia parecchio a desiderare, complici anche i recenti annunci di ritardi riguardo il sistema operativo della svolta, BlackBerry OS 10.

Tutto questo, come è prevedibile, RIM lo paga a caro prezzo: Baird Equity Research ha intervistato 200 sviluppatori chiedendo come essi vedessero il futuro per le piattaforme mobili oggi in circolazione, con risultati disastrosi, da una parte, per l’ecosistema BlackBerry e lusinghieri per iOS.

Agli intervistati si chiedeva di esprimere un giudizio da 1 a 10, dove 1 rappresentava l’appetibilità più bassa, mentre 10 la massima. La piattaforma Apple ha registrato i migliori risultati, con una valutazione di 9.3. Subito dietro, Android, a 8.7 e a seguire il nuovissimo (non è stato ancora rilasciato) Windows 8, con 6.3 punti.

BlackBerry, in questa situazione, ha registrato un risultato molto scoraggiante, con appena 2.8 punti su 10. Un terzo degli sviluppatori, inoltre, ha dichiarato di avere abbandonato parzialmente o totalmente tale piattaforma per i propri piani di sviluppo.

A rispondere ai dati è stato il Vice President of developer relations di RIM Alec Saunders, anche se per chiamare il suo intervento “risposta” ci vuole parecchio lavoro di fantasia. In particolare ha affrontato i seguenti punti:

  • Espansione della base degli sviluppatori anno su anno
  • Espansione del catalogo di app disponibili per BlackBerry Playbook
  • Tour in 23 città durante il quale i presenti hanno espresso apprezzamento per il lavoro svolto
  • Commenti positivi degli sviluppatori sui nuovi strumenti di sviluppo offerti BlackBerry OS 10

Tante belle cose, che tuttavia non rispondono al punto del sondaggio: la disaffezione di chi una piattaforma la sostiene veramente, cioè gli sviluppatori.

Quello che manca veramente a RIM per tornare un player affidabile e forte sul mercato è una direzione che affronti i problemi nel merito e che, anche attraverso le dichiarazioni pubbliche, mostri consapevolezza delle proprie debolezze e fornisca piani di uscita credibili e convincenti. Solo così clienti, sviluppatori e investitori potranno tornare a fidarsi di quella che, una volta, era la società principe dell’utenza business.

Via | Cult of Mac

Il successo di un sistema operativo è dato, oltre che alle funzioni intrinseche dello stesso, dal supporto che riceve da…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: