Apple stava lavorando su un iPhone con vetro curvo ma il progetto era troppo costoso!

La vicenda legale in corso tra Apple e Samsung ci ha fornito parecchie informazioni riguardanti prototipi di iPh0ne e iPad. Oggi vi parliamo infatti di un progetto molto interessante che riguarda la società di Cupertino ma in particolar modo l’iPhone.

 

Il designer Christopher Stringer, primo testimone di Apple, ha preso la parola in un nuovo processo. Stringer ha discusso molto dei primi disegni di iPhone e iPad. Ad un certo punto, Douglas Satzger, designer Apple, è stato interrogato dalla procura di Samsung per il design del modello originale dell’iPhone riconoscendo che c’era un forte interesse all’interno del team di progettazione industriale di Apple per sviluppare un telefono cellulare con vetro curvo.

Ma per quale ragione si abbandonò tale progetto? per il costo troppo elevato. Satzger infatti spiega:

La tecnologia nel plasmare il vetro, il relativo costo per farlo e alcune delle caratteristiche di progettazione di questa forma specifica, al momento, non erano piaciute.

Stringer ha anche risposto ad una domanda da parte dell’avvocato di Samsung il quale ha chiesto se il design dell’iPhone fosse stato modificato a seguito di test di caduta:

Vi posso dire molto chiaramente che questa forma non è determinata a seguito di test di caduta. E’ cambiato a causa di messe a punto del design. Da un punto di vista compositivo, stavamo cercando di decidere la quantità di un bordo intorno al vetro, gli angoli, le dimensioni, i raggi dell’angolo. Quindi sì, l’iPhone ha assunto forme diverse lungo la sua strada.

L’idea di un iPhone curvo mi avrebbe incuriosito molto, peccato che non sia stato realizzato. Voi che ne pensate?

Via | iDownloadBlog

La vicenda legale in corso tra Apple e Samsung ci ha fornito parecchie informazioni riguardanti prototipi di iPh0ne e iPad….

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: