Pubblicati un milione di codici UDID rubati da un portatile dell’FBI! In tutto 12 milioni di codici in possesso del gruppo AntiSec [Aggiornato: smentita FBI]

Nelle scorse il gruppo di hacker AntiSec ha pubblicato su internet oltre un milione di codici UDID, i codici unici identificativi associati ai dispositivi Apple. I ragazzi di AntiSec hanno affermato che questa è solo una piccola parte dei codici rubati da un portatile di un agente dell’ Cyber Action Team dell’FBI.

I codici UDID pubblicati sono stati circa un milione, ma a quanto fa sapere il gruppo di AntiSec in tutto i codici rubati dal portatile dell’agente dell’FBI Christopher K. Stangl sarebbero 12 milioni. Il gruppo di hacker inoltre ha pubblicato anche una breve introduzione dove spiega come ha ottenuto i codici, eccola di seguito:

Durante la seconda settimana di marzo 2012, un notebook Dell Vostro, utilizzato da Christopher K. Stangl, agente speciale supervisore dell’FBI, sezione regionale Cyber Action Team e New York FBI Office Evidence Response Team, è stato violato sfruttando la vulnerabilità AtomicReferenceArray di Java, durante la sessione di shell un po’ di file sono stati scaricati dalla cartella desktop, uno di questi con il nome “NCFTA_iOS_devices_intel.csv” si è rivelato essere un elenco di 12.367.232 di dispositivi Apple iOS, compresi gli identificatori dispositivo unico (UDID), nomi utente, il nome del dispositivo, il tipo di dispositivo, i token per il servizio Apple Push Notification Service, i codici di avviamento postale, numeri di telefono, indirizzi ecc. I campi sui dettagli personali risultano spesso vuoti, lasciando l’elenco incompleto in molte parti. Nessun altro file della stessa cartella fa menzione di questo file o del suo scopo.

La questione però è un’altra! Come mai l’FBI ha un elenco di UDID e relative informazioni pari a 12 milioni di dispositivi? Nemmeno l’AntiSec è riuscita a dare una risposta a questo. Gli hacker prima di pubblicare l’elenco di un milione sul web hanno provveduto ad eliminare tutti i dati personali relativi ad ogni codice.

Qui è possibile effettuare un controllo per vedere se il proprio UDID è incluso nella lista di quelli compromessi!

Aggiornamento

L’FBI risponde oggi in merito alla vicenda che sembra ancora abbastanza confusa: nessun agente è stato coinvolto in alcun tipo di indagine che prevede l’utilizzo di codici UDID. Secondo l’agenzia infatti, le dichiarazioni dell’AntiSec sono completamente false. La cosa è davvero difficile da credere, ma se così fosse, dove sono stati presi quindi i milioni di UDID? Vi terremo aggiornati.

Via | CulfOfMac

Nelle scorse il gruppo di hacker AntiSec ha pubblicato su internet oltre un milione di codici UDID, i codici unici…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.