L’iPhone 5 e le potenzialità del WiFi 802.11n dual-band: Ecco da dove proviene “quella marcia in più”

Quando Apple ha presentato l’iPhone 5, si è parlato di una migliore connettività wireless citando la tecnologia più recente 802.11n dual-band. Ma in cosa consiste esattamente?

La novità di questo smartphone di Apple consiste nella capacità di utilizzare in modo alternato o contemporaneo le due frequenze wireless (2.4 GHz e 5 GHz) garantendo una maggiore stabilità e la possibilità di navigare in piena velocità da qualsiasi dispositivo, senza perdere potenza per ogni dispositivo associato alla rete WiFi di partenza.

In sostanza, l’iPhone 5 supporta il WiFi 802.11a/b/g/n con dual-band e per quanto riguarda il tipo “n”, abbinato ad un router dalle stesse caratteristiche, (in grado di funzionare sia sulla frequenza da 2.4 che da 5 GHZ), si può riuscire a toccare un picco di velocità teorico pari a 150 Mbps. Inoltre, router di questo tipo eliminano la possibilità di interferenze da dispositivi Bluetooth andando a lavorare su una frequenza più ampia che tra le altre cose risulta anche più libera in quanto meno utilizzata dai dispositivi elettronici in commercio.

Insomma, proprio come dice Apple sul sito ufficiale: “Grazie alla connettività wireless 802.11n dual band, anche il Wi-Fi ha una marcia in più, per sfrecciare fino a 150 Mbps”.

Via | Macitynet

Quando Apple ha presentato l’iPhone 5, si è parlato di una migliore connettività wireless citando la tecnologia più recente 802.11n…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: