3Italia conferma: Facetime su rete 3G senza costi aggiuntivi! [Aggiornato X2: Novità da TIM e Vodafone]

Come ben sappiamo in america ci sono alcuni battibecchi riguardanti la scelta di AT&T di far pagare le chiamate in 3G tramite Facetime e da qualche ora 3Italia, uno dei principali operatori partner di Apple, ha affermato di aver preso una strada diversa rispetto all’operatore americano.

Come molti sapranno H3G è stato il primo operatore in Italia ad aver introdotto la videochiamata e per il primo periodo ha puntato molto su questa “funzione” ma con il passare del tempo è andata scemando fino a scomparire del tutto. Con iOS6 verrà introdotta la possibilità di effettuare videochiamate in 3G tramite Facetime verso qualsiasi altro dispositivo iOS e Mac e con 3Italia sarà possibile farlo senza costi aggiuntivi, sarà incluso nella promozione legata ad internet. Attualmente non ci sono ulteriori informazioni ne sui dettagli e nemmeno da altri operatori. Ovviamente vi terremo informati sugli sviluppi.

.

AGGIORNAMENTO: Tim ha appena pubblicato un tweet dove afferma che Facetime su 3G sarà incluso in alcuni piano tariffari, purtroppo però non è stato specificato altro. A quanto pare alcuni piani tariffari non includeranno Facetime in 3G e verrà fatto pagare come extra.

AGGIORNAMENTO X2: Anche Vodafone ha finalmente annunciato tramite un tweet che Facetime in 3G sarà è utilizzabile su iOS6 senza costi aggiuntivi con i pacchetti Smart 100+, Smart 200+ e i pacchetti Abb. Smart+. Rimane fuori lista l’opzione Vodafone Pack per iPhone, ovvero la promozione attivata dalla maggior parte degli utenti che hanno un piano tariffario standard.

Come ben sappiamo in america ci sono alcuni battibecchi riguardanti la scelta di AT&T di far pagare le chiamate in…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: