In Evidenza
Ultime Notizie

iPhone 5 da 16, 32 o 64 GB? Ecco i nostri consigli per la scelta del taglio di memoria!



Come saprete, l’iPhone 5 arriverà ufficialmente in Italia tra poche ore, e sono già tantissime le persone che hanno intenzione di comprarlo al lancio, o che addirittura sono già in fila, assieme allo staff di iSpazio che oggi vi fornisce un live del lancio in diverse città italiane. Indipendentemente dal fatto che siano già in fila, che vogliano tentare il colpo di fortuna domani o che abbiano pianificato di acquistare iPhone 5 più avanti, in molti ci hanno chiesto un consiglio a riguardo del taglio di memoria da scegliere. Ecco qualche nostro consiglio in grado di indirizzare al meglio la vostra scelta!

iPhone è da sempre un dispositivo dotato di sola memoria integrata. Questo fa sì che la scelta del taglio di memoria sia importante. Ma come fare a capire se un certo taglio di memoria sia sufficiente per l’uso che ne andremo a fare? La risposta è implicita, dipende tutto dall’uso che se ne fa. Facciamo una breve panoramica di ciò che può facilmente riempire la memoria del proprio iPhone.

Chi userà in maniera massiccia la fotocamera potrebbe trovare limitante i 16 GB del modello base: ogni foto pesa più di 3 MB, senza contare il peso degli eventuali video, che andranno a pesare diverse centinaia di MB poiché registrati alla elevata risoluzione 1080p (1920*1080).

Cos’altro è in grado di occupare rapidamente i 16 GB di iPhone 5 base? Sicuramente la musica: se deciderete di utilizzare iPhone 5 come riproduttore musicale, preparatevi a dover trovare un compromesso tra lo spazio dedicato alle foto e, soprattutto, quello delle apps.

Ed è proprio questo il problema principale: le apps. A differenza di musica e fotografie, il peso di queste ultime viene condizionato dal cambio generazionale del melafonino: le apps ottimizzate per iPhone 5 saranno visualizzate a risoluzione maggiore rispetto ai precedenti iPhone, per effetto dell’aumento della dimensione del display. Questo crea particolari problemi per i giochi, che sicuramente aumenteranno un pò di peso. Ci sono già da tempo giochi che richiedono più di 1GB di memoria. Se dunque avete avuto problemi a conservare decine e decine di applicazioni negli iPhone con Retina Display, qui il problema si fa leggermente più acuto.

A questi fattori si aggiunge il prezzo: come saprete, iPhone 5 in Italia ha subito un aumento di prezzo abbastanza importante, che a moltissimi ha fatto storcere il naso. Quest’anno si parte da 729€ per il modello 16 GB, 839€ per il 32 GB e 959€ per il 64 GB. La scelta di Apple di aumentare di prezzo il melafonino qui in Italia e di lasciare ancora una volta un immenso divario tra i vari tagli di memoria non è assolutamente apprezzata da noi per primi. Ad ogni modo, ne discuteremo meglio in altri approfondimenti, mentre in questo ci concentreremo esclusivamente sulla scelta della memoria.

Senza tener conto del prezzo, il nostro consiglio sarebbe senz’altro quello di fiondarsi sul modello da 32 GB, in grado di offrire abbastanza spazio per tutte le esigenze. Introducendo il fattore prezzo, però, suggeriamo a chi vuole evitare esborsi eccessivi di non farsi problemi a scegliere il comunque oneroso modello da 16 GB. Lo spazio non sarà tantissimo per permettere di conservare tutto, ma non sarà un grosso problema, grazie ad iCloud ed altri servizi di archiviazione dati online.

Il servizio gratuito di cloud storage Apple, infatti, vi facilita la vita conservando le foto nel comodissimo Streaming Foto, permettendovi di liberare memoria preziosa anche senza depositare manualmente le foto scattate sul proprio PC/Mac. A questo si aggiunge iTunes Match, altro comodo servizio lanciato non molto tempo fa che vi permette di avere sempre a portata di mano tutti i vostri album musicali, senza doverli necessariamente conservare in memoria.

Esistono anche tante altre realtà come Dropbox o Google+ che possono caricare le vostre foto e i documenti in uno spazio virtuale, per tenerle sempre con voi.

Cosa dire a riguardo del modello da 64 GB? A nostro avviso, l’iPhone da 64 GB ha sempre avuto una differenza di prezzo eccessiva rispetto al modello da 16 GB, ben oltre la copertura dei costi per la memoria interna maggiore. Quest’anno, il prezzo si fa ancora più aspro per via dell’aumento generale del prezzo italiano di iPhone 5. Si tratta senza dubbio di un dispositivo nettamente più comodo dal punto di vista della conservazione dei dati, ma che consigliamo soltanto a chi riesce ad affrontare bene la spesa necessaria.

A prescindere dal fatto che acquisterete iPhone 5 a prezzo pieno in negozio o in abbonamento con un operatore, questi sono i nostri consigli per la scelta della memoria. Scegliete con attenzione!







 

   Commenti




Quick Apps - recensioni veloci delle ultime App per iPhone!
quickapp_hover
icon120_663348889
myENIGMA Secure Messaging
quickapp_hover
icon120_869633394
AutoScatto Foto
quickapp_hover
icon120_853089278
BudJet - Il tuo bilancio personale
quickapp_hover
icon120_842642357
Jobrapido Lavoro
quickapp_hover
icon120_842931346
MeglioSaperlo
quickapp_hover
icon120_864217886
Turnica!