Risultati Apple Q4: 36 miliardi di $ in entrata, 26.9 milioni di iPhone, 14 milioni di iPad, 5.3 milioni di iPod, 4.9 milioni di iMac venduti

Come vi avevamo riportato qualche ora fa, Apple ha pubblicato i risultati fiscali del quarto trimestre del 2012 durante la classica chiamata audio e come al solito i dati non deludono, si parte con un ricavato di 36 miliardi di dollari. Anticipando che si tratta del migliore risultato Q4 di Apple da sempre andiamo a vedere tutti i dati rivelati.

Apple ha appena diramato i risultati del quarto trimestre finanziario, o Q4, del 2012 e come al solito non deludono. L’azienda ha annunciato un fatturato trimestrale di 36,0 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 8,2 miliardi di dollari.

Apple ha venduto 26,9 milioni di iPhone durante il trimestre dato che rappresenta una crescita in unità del 58 percento rispetto allo stesso trimestre di un anno fa., 14,0 milioni di iPad dato che rappresenta una crescita in unità del 26 percento rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso, 4,9 milioni di Mac venduti nel trimestre dato che rappresenta una crescita dell’1% percento rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso e 5.8 milioni di iPod durante il trimestre, dato che rappresenta una diminuzione in unità del 19 percento rispetto al trimestre dell’anno scorso.

“Siamo orgogliosi di concludere un fantastico anno fiscale con i record dei risultati del trimestre di Settembre” ha affermato Tim Cook, CEO di Apple. “Stiamo entrando in una stagione festiva con il migliore iPhone, iPad, Mac e iPod migliori di sempre, e rimaniamo molto fiduciosi nei nuovi prodotti nella nostra lista”

Il Consiglio di Amministrazione Apple ha dichiarato un dividendo cash di 2.65 dollari per azione delle azioni ordinarie dell’azienda. Il dividendo è pagabile il 15 Novembre 2012 agli azionisti che risultano alla chiusura delle attività il 12 Novembre 2012.

Come ha affermato Peter Oppenheimer, CFO di Apple ha affermato che per il prossimo anno l’azienda si aspetta un fatturato di 52 miliardi di dollari.

Note della chiamata

Oltre ai dati resi pubblici tramite il comunicato stampa nella chiamata con gli analisti, come al solito, sono stati commentati tutti i risultati e sia il CEO che il CFO hanno risposto alle domande degli azionisti, ma andiamo a vedere in elenco alcuni punti interessanti emersi durante la chiamata:

  • Le vendite dei MacBook rappresentano in totale l’80% delle vendite dei Mac;
  • La domanda per il nuovo iPhone è “fenomenale”, evidentemente maggiore di quella che si aspettavano, come confermano anche le disponibilità nei negozi.
  • Attualmente nell’AppStore sono presenti circa 700.000 applicazioni, circa 275.ooo per iPad.
  • Tramite l’AppStore Apple ha avuto un guadagno di circa 4.2 miliardi di dollari.
  • Gli Apple Retail Store hanno generato circa 4.2 miliardi di dollari di entrate. Sono stati aperti inoltre 18 nuovi Store in 10 paesi ed è stato aperto il primo store in Svezia. Il numero dei visitatori negli Apple Store è pari a 19000 a settimana.
  • Sono stati pagati ai developer 6.5 miliardi di dollari.
  • Apple ha venduto 1.3 milioni di Apple TV nel trimestre Q4, 5 milioni nell’anno fiscale, dato che rappresenta una crescita rispetto allo scorso anno del 100%.
  • iCloud ha raggiunto 190 milioni di utenti.
  • Per quanto riguarda il mercato cinese: le vendite degli iPhone sono aumentate del 38% mentre per quanto riguarda i Mac del 44%. A Dicembre verrà commercializzato in Cina anche l’iPhone 5.

Attualmente è in corso la chiamata nella quale verrà approfondito ogni argomento e verranno fatte le varie considerazioni sui risultati dagli analisti, ovviamente non appena avremo novità aggiorneremo l’articolo.

Come vi avevamo riportato qualche ora fa, Apple ha pubblicato i risultati fiscali del quarto trimestre del 2012 durante la classica chiamata audio…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: