Shazam infrange un brevetto ed Apple viene citata in Tribunale

immagine-617Shazam, un’applicazione disponibile gratuitamente in AppStore e che riesce a riconoscere un brano semplicemente “ascoltandolo” per alcuni secondi, sta causando un bel po di problemi ad Apple, e a tutti gli altri produttori che lo utilizzano/hanno utilizzato.

L’applicazione infatti, per riconoscere i brani e visualizzare il nome dell’artista e dell’album, utilizza una tecnica brevettata della Tune Hunter che risale al 2005. Tale società ha quindi citato in tribunale Apple, AT&T, Verizon, Sony Ericsson, Samsung, Motorola, LG e tante altre compagnie che hanno supportato e diffuso quest’applicazione. 

immagine-77 immagine-810 immagine-98

I danni sono cospicui per cui staremo a vedere come andrà a finire.

[Via]

Shazam, un’applicazione disponibile gratuitamente in AppStore e che riesce a riconoscere un brano semplicemente “ascoltandolo” per alcuni secondi, sta causando un…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:Senza categoria
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.