Google Play Music appena sbarcato in Italia: ecco come funziona

Come vi avevamo anticipato in questo nostro articolo, oggi è stato lanciato il nuovo servizio di Google, Play Music, grazie al quale sarà possibile memorizzare gratuitamente fino a 20.000 brani provenienti dalla nostra raccolta personale ed accedere alla musica su qualsiasi dispositivo Android o dal Web senza preoccuparsi della sincronizzazione.

Google Play Music è stato lanciato oggi in Italia, Francia, Spagna, Germania e Gran Bretagna. Il nuovo servizio è praticamente una “sezione” del Play Store, dalla quale potrete anche acquistare album e singoli dei vostri cantanti o gruppi preferiti. La caratteristica principale comunque sta nel fatto che si tratta di un servizio di “cloud music”, sul quale potrete caricare appunto ben 20.000 brani e riprodurli in streaming tramite i vostri dispositivi Android o tramite un qualsiasi computer visitando questa pagina.

I brani musicali dovranno necessariamente essere caricati sui server Google, perciò, sarà necessario installare un software chiamato Music Manager, che vi permetterà di scegliere le cartelle musicali da caricare online e successivamente le caricherà sul vostro account Google. Non solo, le convertirà tutte con qualità audio di ben 256kbps. Ecco un video realizzato dal team di Techzilla che mostra il funzionamento:

Come accade con iTunes Match, verrà analizzata l’intera libreria musicale presente sul pc. Una volta riconosciuti i brani, senza la necessità di lunghi upload, la musica sarà disponibile immediatamente on-line. Cosa ne pensate?

Via | Techzilla

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: