Stravasi e Contaminazioni: l’app specifica per medici e farmacisti | QuickApp

App ID errato

Cosa fare in caso di stravasi e contaminazioni? Ecco l’applicazione adatta in App Store, ideale per le emergenze. App ID errato

L’applicazione Stravasi e Contaminazioni è un’utile app per i farmacisti ospedalieri ed i medici in casi di stravasi o contaminazione chemioterapiche. Lo stravaso è una fuoriuscita di farmaci dal vaso di inoculazione nei tessuti circostanti. Le lesioni da stravasi si riferisco ai danni causati ai tessuti entrati in contatto con chemioterapici antiblastici. In caso di una situazione simile, la reazione del corpo può andare dal semplice arrossamento cutaneo fino alla necrolisi dei tessuti superficiali e profondi.

La contaminazione è invece uno spandimento accidentale di sostanze chemioterapiche a rischio tossico e teratogeno che possono riguardare gli ambienti di lavoro, magazzini, corridoio, automezzi, farmacia, reparti di degenza o interessare anche gli operatori addetti allo stoccaggio, trasporto, manipolazione e somministrazione dei farmaci.

Suddivisa in sezioni, l’app presenta definizioni ed indicazioni sulle procedure di sicurezza da seguire nei casi selezionati, un motore di ricerca semplice ed intuitivo aiuterà l’utente nell’individuare il farmaco di cui interessano le indicazioni di intervento. L’applicazione è dedicata ai professionisti, e necessita di una password per essere attivata.

Stravasi e Contaminazioni è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPod Touch (terza generazione), iPod touch (4a generazione), iPod touch (5a generazione) e iPad. Richiede l’iOS 5.0 o successive. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: