Nuova licenza per VLC: presto potrebbe tornare su App Store!

I “vecchi” utenti iOS ricorderanno senz’altro l’applicazione VLC, scomparsa dall’App Store nel lontano Gennaio 2011. A quanto pare, il popolare lettore multimediale potrebbe tornare presto su iOS, in quanto è stato rilasciato sotto una nuova licenza che ne semplificherebbe la distribuzione.

La precedente applicazione di VLC per iOS fu rimossa dallo Store appunto per un problema legato alle licenze. L’episodio non vide come protagonista Apple, bensì lo stesso Rémi Denis-Courmont, sviluppatore a capo del team VideoLAN e del progetto VLC. L’applicazione per iOS fu infatti sviluppata da Applidium, azienda che non ha nulla a che fare con gli autori del famoso VLC. La richiesta del proprietario quindi, fu una giusta conseguenza.

Attualmente un’ipotetica applicazione di VLC per iOS potrebbe però tornare a vedere la luce: diversi moduli del software sono stati infatti modificati sfruttando licenze software diverse; nello specifico, da circa un anno è stato eseguito il passaggio da licenza GPL a LGPL. In questo modo quindi, ci troviamo di fronte ad una licenza copyleft che, a differenza della precedente, non richiede che un eventuale software “collegato” al programma (in questo caso VLC) sia rilasciato sotto la medesima licenza.

Certo, è ancora presto per dirlo, ma secondo quanto dichiarato da Jeann-Baptiste Kempf, presidente dell’associazione VideoLan e principale sviluppatore del player, le nuove licenze utilizzate potrebbero ora consentire il ritorno sull’App Store. Una buona notizia quindi, per tutti quelli che utilizzano il proprio iDevice per guardare video in mobilità, in quanto come certamente saprete, il noto software VLC consente di riprodurre file multimediali di diversi formati senza bisogno di effettuare una precedente conversione.

Via | Geek

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: