Anche la fotocamera del Nexus 4 presenta gli aloni viola

Appena uscito il nuovo iPhone 5, parecchi utenti hanno segnalato quello che poteva essere un difetto della fotocamera. Capita infatti che in particolari condizioni di illuminazione ambientale, sulla foto compaiono degli aloni viola. Difetto di progettazione o un fenomeno che affligge tutte le fotocamere?

L’azienda di Cupertino rispose immediatamente ai dubbi sollevati da molti utenti. La maggior parte delle fotocamere digitali di piccole dimensioni possono presentare questo difetto quando la sorgente luminosa e posizionata sui bordi. A causa di un fenomeno di riflessione, nella foto potrebbe risultare quindi questo bagliore di colore viola e Apple ha fatto sapere che basta spostare leggermente la fotocamera o schermare con una mano durante lo scatto la fonte luminosa.

Il sensore dell’iPhone 5, è molto probabilmente uno dei migliori in commercio. Sembra quindi anomalo che un tale problema affligga un terminale che, sin dal modello 4, ha puntato molto sulla fotocamera e sulla qualità delle foto. Maggiori conferme arrivano oggi da uno degli smarpthone più attesi della stagione.

Stiamo parlando del Nexus 4, dispositivo progettato da Google, che come il tablet da 7 pollici implementa ovviamente Android. Dalle ultime prove, sembra che il sensore del Nexus 4 soffra dello stesso problema lamentato dagli utenti possessori dell’iPhone 5. Alcuni scatti con una fonte luminosa al bordo presentano lo stesso bagliore viola. Tuttavia sorge un altro dubbio. Il Nexus 4, realizzato da LG, implementa un sensore Sony. Il produttore giapponese è scelto anche da Apple per il suo iPhone 5. Molti si chiedono dunque se tale problema non sia specifico dei sensori prodotti dal gigante nipponico.

Via | AndroidHDBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: