Citi: ora è un buon momento per investire in azioni Apple

Citi, la più grande azienda di servizi finanziari del mondo, torna ad occuparsi di Apple consigliando ad i propri investitori di acquistare il titolo azionario del colosso tecnologico.

Glen Yeung ha detto ad i suoi investitori che il calo del titolo azionario di Apple ha raggiunto il punto più basso. In effetti il titolo AAPL ha toccato i 525 dollari per azione il 15 Novembre e poi ha invertito la direzione, riprendendo a salire nei giorni seguenti.

Le azioni Apple sono diminuite di circa il 18% negli ultimi due mesi, in gran parte a causa delle vendite dell’iPhone 5, che seppur non possono definirsi esigue non hanno rispettato le previsioni di Wall Street.  Storicamente, dopo un calo del genere c’è un balzo del 20-30% nei mesi a seguire. Molti hanno deriso il declino del titolo, dicendo che i timori degli investitori sono ingiustificate.

Gli investitori sono però preoccupati per i problemi di produzione dell’iPad Mini, che così com’è successo per l’iPhone 5, creeranno ritardi nella catena di distribuzione e malcontento generale tra gli utenti che apriranno gli occhi di fronte alla concorrenza. La concorrenza sempre più spietata e sempre più all’altezza dei prodotti offerti da Cupertino è un altro motivo di preoccupazione per gli investitori.

I mercati dei paesi emergenti sono un’ottima occasione per i produttori di smartphone. I dispositivi Android in paesi come Russia, India, Brasile sono la quasi totalità degli smartphone; in Cina rappresentano addirittura il 90% del mercato.

Ecco quindi che per conquistare una buona posizione anche nei mercati dei paesi emergenti e permettere a tutte le compagnie telefoniche di vendere uno smartphone Apple, si prevede che la società californiana produca un nuovo modello di iPhone, il cui prezzo non superi i 200$ senza contratto.

Via | iDownloadblog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: