Un nuovo malware potrebbe rubare dati attraverso il jack delle cuffie

Atul Alex, un esperto indiano di sicurezza informatica, ha presentato alla MalCon (conferenza internazionale sui malware) un documento piuttosto interessante ed allo stesso tempo preoccupante. Infatti ha scoperto un nuovo tipo di malware che si basa sull’hardware dei dispositivi mobili di ultima generazione e ne provoca la fuoriuscita di dati.

In genere, una delle più grandi sfide per i programmatori di malware sui device mobili, è quella di colpire più piattafome possibili. Gli iPhone, in particolare, sono piuttosto sicuri, ma questo vale solo per i dispositivi su cui non è stata effettuata la procedura di jailbreak. Chi esegue tale operazione, dovrebbe essere già a conoscenza dei rari ma possibili rischi a cui va incontro.

La ricerca di Alex spiega che i lamer, hanno pensato bene di utilizzare degli auricolari modificati per spiare e rubare i dati senza infettare direttamente il dispositivo. Visto gli ormai diffusissimi comandi e assistenti vocali presenti negli smartphone, questo malware potrà recapitare agli hacker qualsiasi richiesta fatta per esempio a Siri o a S-Voice.

Come se non bastasse, il virus è in grado di registrare qualsiasi chiamata effettuata o ricevuta dal dispositivo, inviare messaggi non autorizzati e addirittura rubare i contatti della rubrica se ad esso è collegato tale auricolare. Proprio il fatto che gli assistenti vocali si colleghino ad internet, sembra aver favorito questo tipo di virus informatico. Voi cosa ne pensate?

Via | TheHackerNews

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: