Gli hacker discutono del Jailbreak per iOS 6 [Video]

Attesissimo l’arrivo del jailbreak per iOS 6. I migliori hacker tra i quali MuscleNerd, Mark Dowd e Pod2g si riuniscono per discutere sul da farsi. Ecco i punti chiave che ci aiuteranno a capire meglio la situazione.

Qualche mese fa, Pod2g, MuscleNerd e altri hacker hanno tenuto una discussione alla conferenza Hack in the Box a Kuala Lumpur, in Malesia. Diversi argomenti sono stati toccati ma l’attenzione principale della discussione era sul jailbreaking.

Di seguito il video della conversazione caricato appena ieri:

Ancora un volta, da sinistra a destra Mark Dowd, meglio conosciuto come mdowd, pod2g, HITB’s l33tdawg, MuscleNerd e planetbeing. Fatta eccezione per l33tdawg , questi sono ragazzi  che stanno lavorando al jailbreak iOS 6.

Vale decisamente la pena guardare l’intero video, ma elenchiamo qui alcuni punti degni di nota:

  • MuscleNerd afferma che la pirateria e software sbloccati sono irrilevanti al giorno d’oggi, poiché è diventato così facile per i terzi aggiungere il database del dispositivo IMEI ai dispositivi già sbloccati di Apple.
  • Mark Dowd, esperto della sicurezza, spiega che la Apple ha in pratica revisionato la sicurezza in iOS 6; ciò ha reso di conseguenza molto più difficile scrivere exploit del kernel, se proprio li vogliamo paragonare alle versioni precedenti del software.
  • Pod2g è stato piuttosto impegnato con il suo lavoro quotidiano, ma ha iniziato a dare uno sguardo al jailbreak iOS 6. Sta lavorando per trovare una patch userland, cercando di individuare una vulnerabilità per attivare l’esecuzione del codice.

Come sempre, posteremo quante più informazioni avremo a disposizione non appena ci perverranno. Che dire..restate sintonizzati!

Via | iDownloadBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: