iPhone 5 finalmente “In Stock” in molti paesi, qualcosa si muove anche in Italia…

Da qualche ora tutti i modelli di iPhone 5 sono finalmente disponibili negli store online di molti paesi. Sembra quindi che i problemi di produzione avuti nei primi mesi di disponibilità si siano finalmente conclusi, visto che pochi giorni fa (esattamente lunedì scorso) negli Stati Uniti e in altri paesi lo stato delle consegne era già passato a 2-4 giorni lavorativi.

Se ancora non siete riusciti ad avere fra le mani il nuovo gioiellino firmato Apple, la vostra attesa potrebbe finalmente concludersi nelle prossime settimane, ma anche prima. Negli store online di Stati Uniti, Canada, Messico, Australia e Nuova Zelanda, lo stato delle consegne di tutti i modelli di iPhone 5 è passato da “2-4 giorni lavorativi” a “In magazzino”. In moltissimi altri paesi, fra cui l’Italia, ancora c’è da attendere 1-3 giorni lavorativi, come possiamo verificare dallo Store Apple online. Negli Stati Uniti i modelli unlocked sono allo stesso modo fermi ancora a 1-3 giorni lavorativi.

Possiamo affermare che Apple ha lavorato duro per far sì che l’equilibrio fra domanda e offerta per l’iPhone 5 fosse raggiunto entro le vacanze natalizie, periodo assolutamente propizio per le vendite in cui l’azienda di Cupertino non poteva permettersi di non partecipare adeguatamente ai giochi. Inoltre la decisione di dover affrontare le vendite in oltre 50 paesi entro il mese di Dicembre non può che confermare la tesi per cui la produzione di iPhone 5 sta andando a gonfie vele.

Per quanto riguarda gli altri prodotti Apple che stanno incontrando difficoltà nella produzione, la società ha pregato gli utenti di ordinare gli iPad mini prima del 12 Dicembre per far sì che possano arrivare a destinazione prima delle festività natalizie; mentre per il nuovo iMac da 27″ non ci sono speranze prima di Gennaio dell’anno prossimo.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: