Apple e Google alleate per l’acquisto dei brevetti appartenenti a Kodak

Qualche ora fa Bloomberg ha riportato la notizia in cui Apple e Google hanno offerto congiuntamente 500 milioni di dollari per l’acquisto dei brevetti appartenenti a Kodak, che come sappiamo ha purtroppo presentato l’istanza di fallimento nel corso dell’ultimo anno.

Sembra insolito in un periodo di ferro e fuoco fra Apple e Google, ma una notizia apparsa su Bloomberg poche ore fa riporta un’alleanza fra le due parti in relazione all’acquisto dei brevetti appartenuti a Kodak. La società statunitense, in passato una fra le più importanti produttrici di apparecchiature e supporti per immagini analogiche e digitali, aveva presentato un’istanza di fallimento nel corso dell’anno, dovuta ad un periodo particolarmente difficile reso pubblico nel febbraio 2012.

Kodak ha messo in vendita i suoi “secolari” brevetti riguardo ad alcune tecnologie inerenti alla fotografia digitale per cercare di arginare le perdite di quasi 800 milioni di dollari dell’ultimo periodo. Bloomberg riporta della presenza di un consorzio che potrebbe vedere Apple e Google unite per la rilevazione di questi importanti brevetti.

Pochi mesi fa Apple e Google erano, come del resto siamo abituati a vedere, protagonisti di due gruppi contrapposti nell’acquisto dei brevetti Kodak: da una parte Apple assieme a Microsoft, Ventures Management ed altri investitori minori, dall’altra Google. Probabilmente le due società “nemiche” hanno deciso di cooperare in questo specifico caso per evitare perdite economiche dovute all’inevitabile asta che si sarebbe venuta a creare. Situazione tra l’altro verificatasi con la liquidazione dei brevetti di Nortel, in cui i due colossi Apple e Google hanno portato, a suon di offerte e contro offerte, il valore dei brevetti a cifre molto elevate.

Al momento le parti in causa, nello specifico Niki Fenwick (portavoce di Google), Christopher Veronda (portavoce di Kodak) e Kristin Huguet (portavoce di Apple), hanno deciso di non commentare le speculazioni apparse in queste ultime ore.

Via | Bloomberg

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: