I prodotti Apple costano ogni anno 440$ alle famiglie americane

Nonostante il Fiscal Cliff, gli americani spendono 440$ ogni anno per l’acquisto di prodotti Apple. È quanto emerso da un’analisi condotta da Reuters: gli americani sembrano “autoinfliggersi” una tassa-Apple periodicamente, senza sembrarne però assolutamente delusi.

È quanto si evince dalle analisi apparse su Reuters in questi giorni: gli americani si lamentano per il possibile aumento delle tasse che potrà avvenire già dal prossimo anno, ma sembrano felici di spendere centinaia di dollari l’anno per prodotti considerabili tranquillamente non indispensabili.

Alle spese per i prodotti veri e propri dobbiamo aggiungere quelle su iTunes Store, giochi, film, abbonamenti a vari servizi a pagamento ed accessori. Inoltre a questi bisogna aggiungere i costi per il rimpiazzo dei vecchi prodotti obsoleti o rotti. In una famiglia con tanti bambini, ad esempio, bisogna considerare le esigenze tecnologiche di ognuno di essi, rendendo il potenziale esborso praticamente oneroso come una sorta di tassa “autoinferta”.

È il caso di Sam Martorana, citato nell’articolo di Reuters: Sam lavora per la linea aerea WestJet, e la sua famiglia è composta da tre esponenti. A casa sua ci sono almeno nove prodotti Apple, fra cui tre MacBook, due iPhone, due iPad e due iPod, totalizzando una spesa complessiva di oltre 5.000 dollari, di cui 700 nel corso dell’ultimo anno.

Il motivo? Martorana è letteralmente innamorato dei prodotti della società di Cupertino e sembra non essere assolutamente un caso isolato. La spesa media annua per i prodotti Apple ammontava a poco più di 150 dollari nel corso del 2007, prima della presentazione di iPhone. Nel 2010 il valore è cresciuto fino a 295$ per arrivare nel 2011 a 444$. Si ipotizza una crescita fino a 888$ entro la fine del 2015.

Segno che nonostante la crisi, e il potenziale aumento di tasse del prossimo futuro, le famiglie americane non riescono a rinunciare agli ultimi gadget tecnologici di Apple. Una situazione simile, considerate le vendite dei prodotti tecnologici in generale, sussiste in tutto il resto del mondo. Il trend lanciato da Apple nel 2007 ha creato mode e tendenze che non vogliono cessare di esistere, aumentando esponenzialmente il valore del mercato di anno in anno.

E voi? Fareste delle rinunce pesanti per riuscire ad avere gli ultimi gadget tecnologici?