YotaPhone: lo smartphone Android dotato di due display [Video]

YotaPhone è il nuovo smartphone pensato dall’azienda russa Yota Devices. Il curioso dispositivo possiede ben due display: uno schermo lcd touchscreen anteriore ed uno schermo e-ink sul retro!

Guardando la parte anteriore dello YotaPhone, sembra di essere di fronte ad uno dei tanti dispositivi Android 4.2 con schermo LCD (Gorilla Glass) da 4,3 pollici e risoluzione di 720 x 1280 pixel. La vera particolarità dello smartphone realizzato da Yota si cela nel suo lato posteriore.

Il retro dello smartphone è dotato infatti di uno schermo e-ink da 200 DPI di 4,3 pollici. Questa tipologia di schermo è perfetta per la lettura di notizie o libri digitali. Grazie ad i suoi toni di grigio non affatica la vista e consente un approccio alla lettura molto simile a quello che si avrebbe con un libro in carta stampata; da qui deriva il nome di electronic ink.

Lo schermo e-ink non è touchscreen, ma può essere comandato con una barra capacitiva incorporata nella custodia posteriore. Con una semplice gesture è possibile trasferire qualsiasi contenuto visualizzato dallo schermo principale sullo schermo posteriore. Tramite un’applicazione sarà poi possibile sfruttare lo schermo e-ink in modo più proficuo, ma la piattaforma è ancora in pieno sviluppo.

Lo smartphone è dotato di processore dual-core da 1.5 GHz corredati da 2 GB di RAM e possiede una fotocamera da ben 12 megapixel. Il tutto in un dispositivo grande 67 x 131 x 7,3/9,9 mm e dal peso di 140 grammi.

L’idea non è nuova nelle pagine di questo sito. Vi avevamo già parlato infatti del progetto popSLATE, la cover bianca di soli 75 grammi per iPhone 5 che integra uno vero e proprio schermo e-ink utilizzabile in svariati modi.

Via | Tomshw

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: