Apple pronta a rinnovare iPhone e iPad ogni sei mesi?

Intorno alla fine di Ottobre Apple ha rilasciato senza nessun tipo di preavviso il nuovo iPad retina, o a detta dei consumatori, l’iPad 4. Una mossa del genere, a distanza di sei mesi dal rilascio dell’iPad 3, è stata pesantemente criticata, non essendo corretta e andando contro il classico stile Apple. Sembra però che quella dell’iPad 4 non sarà l’unico aggiornamento semestrale.

iPhone 5 Sales

A quanto pare l’ex CEO di Apple, John Sculley, questa nuova tecnica di presentare un “aggiornamento” hardware ogni sei mesi potrebbe diventare la nuova abitudine in casa Apple. Queste le parole di Sculley rilasciate alla CNBC:

Credo che stiano per intraprendere un rilevante cambio in termini di cicli di prodotti. Apple, secondo la sua tradizione, era abituata a presentare i prodotti una volta all’anno; ora introdurrà la presentazione ogni 6 mesi. La complessità di un cambiamento del genere è elevata, e Apple sembra gestirla bene. Sono sicuro che i consumatori conoscono bene l’ottima situazione di Apple, e sanno altrettanto bene che se Apple intraprenderà la presentazione dei prodotti semestralmente avrà ancora più successo.

Anche l’analista Horace Dediu sostiene questo tipo di idea, elencandone le personali prove:

  • Tutti i prodotti principali di Apple sono stati venduti in autunno
  • La rampa di lancio per la commercializzazione di nuovi iPhone è più ripida che mai
  • Foxconn ha spostato le sue posizioni in zone statunitensi
  • Anticipazioni al consumatore
  • Rumors riguardanti l’iPhone 5S

Dediu, pur essendo d’accordo con questa iniziativa, sostiene che Apple comunque non intraprenderà ancora il rinnovamento dei devices ogni sei mes, finchè non si raggiungerà un clima di maggiore stabilità.

via | iClarified

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: