Il prossimo SoC di nVidia, Tegra 4, potrebbe avere 72 core grafici

Il prossimo chip nVidia è stato svelato in una slide trapelata in un sito cinese dovei vengono mostrate le caratteristiche dell’architettura di Tegra 4, quella che dovrebbe essere la prossima proposta di nVidia sul mercato mobile. Le novità sono veramente interessanti, soprattutto dal punto di vista grafico.

nVidiawp

Il nuovo Tegra 4 di nVidia dovrebbe contenere un SoC mediamente sei volte più performante rispetto al precedente modello del produttore di schede video di Santa Clara. Se le slide dovessero venire confermate il nuovo Tegra 4 potrebbe essere decisamente più performante di A6, il SoC che “muove” gli iPhone 5, e potrebbe impensierire anche la GPU montata su iPad di quarta generazione.

wayne

Tegra 4 dovrebbe avvalersi di un processo produttivo molto simile rispetto a quanto utilizzato negli ultimi Snapdragon, a 28nm, ma dovrebbe disporre di caratteristiche veramente impressionanti:

  • La CPU dovrebbe essere simile a quella di Tegra 3, un quad-core con un chip a parte per i calcoli più semplici. Dovrebbe essere basata sull’architettura Cortex-A15, e non più la vecchia A9, più lenta del 40%.
  • La GPU, relativa ai calcoli grafici, dovrebbe essere 20 volte più performante di Tegra 2, e 6 volte rispetto a Tegra 3. Sarà composta da ben 72 core, dedicati esclusivamente ai calcoli grafici
  • Avrà una potenza grafica di oltre 350Mpixel/sec
  • Il SoC riuscirà a renderizzare video fino ad una risoluzione di 2560×1440, offrendo pieno supporto all’accelerazione via hardware ai codec VP8 e H.264 HP. Supporterà anche risoluzioni 4K
  • Sarà progettata per supportare sia smartphone che tablet: supporterà USB 3.0, RAM DDR3L

Indubbiamente numeri che fanno letteralmente paura, soprattutto in relazione al comparto grafico, il fiore all’occhiello da sempre della produzione del colosso di Santa Clara. Nonostante tutto dobbiamo sempre tenere presente che il mercato mobile è più florido che mai, e di anno in anno i progressi generazionali sono sempre mostruosi dal punto di vista delle performance che, sebbene su iPhone non si sentano in maniera così massiccia per via delle imponenti ottimizzazioni software, sui sistemi della concorrenza ogni briciolo di potenza in più fa veramente comodo.

Via | Engadget

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: