Tim Cook nella lista dei possibili pretendenti al titolo di “Person Of The Year 2012”

A meno di 24 ore dall’annuncio ufficiale, sono stati comunicati dal Time i possibili otto personaggi eleggibili come “Person Of The Year 2012“. Per chi non lo sapesse, questo è il titolo che il Time Magazine assegna alla persona, al gruppo o all’idea che più ha influenzato gli eventi dell’anno corrente.

tim

Runners-Up del titolo di Person Of The Year 2012 sono Malala Yousafzai, giovane attivista pakistano che è stato colpito alla testa dai talebani per la sua crociata per la migliore educazione delle bambine, il presidente degli Stati Uniti Barack Obama e quello egiziano Mohammed Morsi, Bill e Hillary Clinton per il loro attivismo umanitario e politico, gli amministratori delegati di YahooMarissa Mayer ed AppleTim Cook, ed infine il bosone di Higgs, la particella dell’anno, e i tre scienziati che la scoprirono.

Come vedete l’attuale CEO di Apple, Tim Cook, compare nella lista e qualora dovesse vincere il premio, supererebbe anche il suo predecessore Steve Jobs, che non è mai riuscito ad ottenere questo titolo. L’ex CEO Apple infatti era tra i finalisti dello scorso anno, ma non è comunque riuscito ad aggiudicarsi il titolo. Questa scelta ha deluso molte persone, ma obbiettivamente Steve Jobs non ha lasciato un’impronta particolare nel 2011 nello specifico, limitato soprattutto dalle sue condizioni di salute.

L’amato CEO ha avuto invece, come tutti noi sappiamo, una grande influenza per molti anni precedenti al 2011. Ora non resta che aspettare ancora poco per conoscere se il suo “successore” sarà insignito di tale riconoscimento. Voi cosa ne pensate?

Via | NewsfeedTime

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: