L’accessorio più brutto ed insensato per iPhone di tutto il CES 2013

Ricordo ancora le parole di Steve Jobs, esattamente di sei anni fa, quando ha presentato il primo iPhone al mondo intero. La parola d’ordine era: annulliamo pennino e tastiere fisiche. SoloMatrix si trova in disappunto, presentando quello che consideriamo in assoluto l’accessorio più brutto ed insensato di tutto il CES di Las Vegas di quest’anno.

smarttype

Spike SmartType è una tastiera fisica da applicare sul display di iPhone, in modo da poter sfruttare una tastiera con feedback tattile composta di tasti fisici. Ricorda lo stile delle tastiere degli smartphone BlackBerry, in uno dei più stravaganti esempi su come rendere orrendo lo splendido design degli ultimi iPhone.

La tastiera non si collega via Bluetooth, quindi non necessita di essere caricata, inoltre quando non è in uso possiamo staccarla dal display in maniera semplice e veloce (per fortuna!) posizionandola nella parte posteriore della cover. Per funzionare si avvale del display di iPhone, che verrà sollecitato dalla parte posteriore dei tasti, sensibile al touch.

Oltre a rendere -a mio avviso- il dispositivo leggermente ridicolo, la tastiera non è il massimo del comfort sulla base di quello che si evince dalle parole di chi l’ha provata dal vivo. Tim Hornyak di CNET sostiene che “alcuni tasti non riconoscono l’input ed alle parole scritte mancano spesso lettere”.

Ho un BlackBerry Curve, e non è possibile alcun paragone fra la sua tastiera e questa Spike di SoloMatrix. BlackBerry vince a mani basse!

Il consiglio di chi l’ha provata? Abituatevi alle tastiere virtuali, e vi farete un favore da soli!

In ogni caso, per i masochisti che non riescono ad abituarsi alle tastiere su schermo degli smartphone di oggi, SoloMatrix Spike SmartType sarà venduta a partire da febbraio alla cifra di 49,95$, mentre la versione per iPhone 5 verrà commercializzata in futuro. È prevista anche una versione limitata realizzata interamente in alluminio.

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: