Google dà la possibilità agli sviluppatori di rispondere alle recensioni degli utenti sul Play Store

Google già da Giugno 2012 ha dato la possibilità a pochi sviluppatori di rispondere ai commenti rilasciati dagli utenti. Ora sembra che il numero degli sviluppatori abilitati a farlo stia aumentando.

google-play-store1

Come ben sappiamo, su App Store, possiamo lasciare delle recensioni positive o negative che siano, quando acquistiamo un’applicazione. Questo è un vantaggio per noi utenti, ma uno svantaggio per quegli sviluppatori che vorrebbero chiarire eventuali recensioni negative o rispondere semplicemente alle curiosità degli utenti. Google ha per questo deciso di dare anche agli sviluppatori la possibilità di rispondere agli utenti.

I primi test sono iniziati a Giugno 2012 con pochi ed importanti sviluppatori, ma ora la cerchia dei developer che hanno questo “privilegio” sembra essersi allargata.

Google ha però stabilito regole molto severe per poter rispondere agli utenti: gli sviluppatori infatti possono rispondere una volta sola per ogni utente, i messaggi promozionali sono banditi e le comunicazioni devono essere strettamente legate ad una risposta basata sul commento dato dall’utente. Una volta che lo sviluppatore ha risposto, l’utente ha la possibilità di modificare la propria recensione o di cambiare la valutazione data in precedenza.

La scelta di Google è motivata dal fatto che ad oggi gli sviluppatori non avevano modo di controbattere alle critiche o alle richieste da parte degli utenti. Una mossa del genere potrebbe invece aumentare di molto i rapporti tra venditore e consumatore e, soprattutto, dare la possibilità agli sviluppatori di andare maggiormente incontro alle richieste degli utenti.

E voi, cosa ne pensate di questa scelta? Apprezzereste se Apple consentisse agli sviluppatori di contattarvi personalmente?

Via | Tom’s Hardaware

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: