Altre fonti riportano un cospicuo taglio nei componenti di iPhone 5, confermate dunque le vendite in ribasso?

Nei giorni antecedenti alla conferenza sui dati economici di Apple si sta susseguendo tutta una serie di notizie riguardo un possibile fallimento sulle attese trimestrali di investitori ed azienda. Una nuova fonte riporta la possibilità del taglio delle richieste per i componenti di iPhone 5 da parte di Apple verso i fornitori, a causa di un insuccesso nelle vendite.

985970332297891

Questa volta la notizia proviene dal quotidiano giapponese Sankei Biz: secondo quanto riportato anche da TechCrunch sembra che Apple abbia tagliato del 50% le richieste dei pannelli LCD degli iPhone 5 a Sharp Corp per quanto riguarda il primo trimestre del 2013.

Questa notizia viene proprio in seguito a quelle avute nelle scorse settimane, in cui veniva riportato dei tagli dei componenti generici di iPhone 5, poi smentiti. È difficile ipotizzare una verità, anche in seguito al nuovo report di Sankei Biz, visto che i motivi dei tagli potrebbero essere i più disparati e non dovrebbero forzatamente significare un calo nelle vendite, come del resto avevamo spiegato negli articoli precedenti.

Inoltre i risultati trimestrali di Apple potrebbero essere oltremodo positivi, come riportato da più analisti, andando addirittura a superare le previsioni della stessa Apple per quanto riguarda le vendite di iPhone 5. Il tutto potrebbe essere dovuto probabilmente al naturale calo della domanda da parte dei consumatori in seguito al periodo natalizio.

Non ci resta che aspettare il 23 gennaio prossimo, fra due giorni, per avere delle notizie ufficiali in merito, piuttosto che affidarci alle solite indiscrezioni del momento.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: