Facebook Poke: un fallimento per Zuckerberg?

Facebook Poke è stato lanciato sui vari store mobile lo scorso 21 dicembre senza suscitare lo scalpore preventivato dalla società di Zuckerberg. A distanza di un mese sembra essere passato nel dimenticatoio, perdendo posizioni su posizioni nelle classifiche di AppStore.

page_facebook_poke

Facebook Poke è stato un buco nell’acqua da parte della società di Mark Zuckerberg. Questa è un’app in stile Snapchat che permette di condividere dei messaggi con i nostri amici, che si cancellano automaticamente nel tempo prefissato dall’utente. Di questi non ci sarà più traccia nemmeno all’interno dei server di Facebook. Ne avevamo parlato diffusamente in un articolo dedicato.

Le motivazioni del fallimento possono essere tante, prima fra tutte l’estrema somiglianza con l’app che avrebbe, teoricamente, dovuto scalzare. In pratica non c’era motivo per gli utenti di Snapchat di passare a Facebook Poke perché quest’ultima non offriva nulla di nuovo. L’applicazione di Facebook infatti ha destato la curiosità degli utenti mobile nei primi giorni dal rilascio, Poke infatti aveva raggiunto le prime posizioni in classifica in pochissimo tempo, perdendone però più di 700 a solo un mese dal rilascio.

App ID errato

Sembra evidente come Facebook Poke abbia mancato clamorosamente i traguardi prefissati dalla società di Zuckerberg. L’app è, ad oggi, ancora alla versione 1.0, quindi è possibile aspettarsi degli aggiornamenti da parte di Facebook per alimentare il più possibile la curiosità degli utenti.

Via | TUAW

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: