The dream is now: Laurene Powell Jobs promuove la riforma sull’immigrazione con un sito web

Laurene Powell Jobs, vedova del fondatore di Apple Steve Jobs, ha rilasciato una delle sue rare interviste per promuovere la “Dream Act”, ovvero una norma che fa parte della più grande riforma sull’immigrazione americana.

Laurene Powell Jobs

Powell Jobs in un’intervista rilasciata per The Lookout ha dichiarato che il suo interesse per il Dream Act si è acceso grazie al College Track, un programma post scolastico da lei fondato nel 1997 per aiutare i ragazzi più bisognosi a frequentare il college.

Il sito web da lei fondato si chiama “The dream is now” e contiene alcuni video in cui degli immigrati clandestini portati negli Stati Uniti da piccoli, chiedono l’approvazione del Dream Act. Il sito è stato reso pubblico oggi ed è stato elaborato in collaborazione col regista Davis Guggenheim. I 2 autori del sito hanno dichiarato di voler dare un volto alle persone direttamente interessate dalla legge, fornendo quindi le loro storie dettagliate e i video in prima persona.

Il Dream Act darebbe la possibilità agli immigrati clandestini che hanno meno di 30 anni e che si trovano negli USA da almeno 5 anni, di ottenere un permesso che legalizzi la loro posizione, per poi diventare cittadini americani a tutti gli effetti nel caso si rispettano determinati requisiti indipendenti dal Dream Act.

Via | AppleInsider