Ecco la classifica dei nomi peggiori dati ad un cellulare

In questi giorni le voci sul possibile nuovo iPhone con display da 4,8″ si fanno sempre più insistenti. Questo nuovo device dovrebbe chiamarsi iPhone “Math” o iPhone “Plus”, nomi abbastanza assurdi e non in linea con la “tradizione” della società. In tema di nomi affibbiati a smartphone, oggi vi proponiamo la Top-Five dei peggiori mai visti.

smartphones-498

Questa classifica rappresenta i nomi più stupidi mai dati ad un cellulare, che come vedrete sono alquanto imbarazzanti. La Top-Five è stata selezionata dal team del sito BGR, il quale ha scovato il peggio del peggio in fatto di nomi assurdi, ma senza dilungarci troppo, ecco la classifica:

  1. BLU Tank. Chiamare un cellulare “Carro armato BLU” significa dare certe aspettative al cliente, ma purtroppo si scopre che il device pesa solo 92 grammi ed ha solo 1.4 centimetri di spessore. Nome alquanto fuorviante.
  2. Yezz Zenior YZ888. Sembra un “Sissignore” mal riuscito, caratterizzato da tre zeta di fila e da un codice senza senso che fa di questo uno dei nomi più inutili per un cellulare.
  3. Spice M-5365 Boss Killer. Qui si inizia con un codice assurdo per poi sfociare in un soprannome violento di “Ammazza Boss” che sembra veramente stupido ed inappropriato per un cellulare.
  4. Micromax Superfone Punk A44. Nome interminabile, sia da scrivere che da pronunciare, inoltre l’errore “Superfone”, che dovrebbe dare un tocco di potenza, rende il tutto ancor più deprimente.
  5. Karbonn K36+ Jumbo Mini. Accostamenti di parole a casaccio come “Jumbo” e “Mini”, dal significato opposto, fanno comparire questo povero device nella classifica dei cellulari con i nomi peggiori.

Molte persone si lamentano della poca creatività dei nomi degli iPhone o dei Galaxy S, ma personalmente piuttosto di vedere cose del genere, preferisco semplici numeri. Voi cosa ne pensate?

Via | BGR

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: