Ebay indagata per evasione fiscale in Italia: la pena sarebbe salatissima!

Gli affari che vengono fatti in Italia dovrebbero essere tassati con le stesse leggi vigenti nel Bel Paese. È un semplicissimo concetto che molti colossi mondiali non sembrano voler capire! Dopo Google e Facebook è la volta di eBay, protagonista di evasione fiscale milionaria!

ebay

eBay, il sito di e-commerce più importante al mondo, ha ricevuto un avviso di accertamento per evasione fiscale che ammonta ad una cifra, secondo quanto riportato dall’Espresso, di circa 76,8 milioni di euro. Onere comunque importante anche per un colosso del genere, che ha visto concludere l’ultimo trimestre con un utile pari a 430 milioni di euro.

L’indagine è partita dagli uomini della Guardia di Finanza di Milano, che hanno scoperto che il colosso dal fatturato milionario non avrebbe mai versato un centesimo al fisco italiano. Facendo una stima sulle transazioni effettuate sul popolarissimo portale sul suolo italiano, le istituzioni italiane avrebbero calcolato 21,2 milioni di tasse evase, a cui vanno aggiunti 55,6 milioni di interessi e multe.

eBay ha già presentato formale ricorso e se dovesse essere respinto sarà costretta a dover pagare l’intero ammontare della somma. Questo è un caso particolarmente popolare di evasione fiscale. In pratica i colossi, per sfuggire alla notevole pressione fiscale di alcuni paesi, preferiscono affidare le proprie vendite attraverso società fittizie estere, che si trovano sempre più spesso in paradisi fiscali.

Sono state scoperte situazioni del genere che hanno visto protagonisti colossi come Google e Facebook, con evasioni nell’ordine delle centinaia di milioni di euro.

Via | IlSole24Ore

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: