Il giudice americano non aiuterà Samsung nel processo giapponese contro Apple

La guerra tra Samsung ed Apple si è spostata in Giappone. La notizia è però quella che riguarda un giudice americano, tale Paul S. Grewal, il quale non ha acconsentito a Samsung di procurarsi alcune documentazioni su Apple per poterle utilizzare contro la società californiana nel processo in Giappone.

Apple Samsung

In particolare la società sudcoreana ha richiesto al giudice americano di obbligare Apple a fornire alcune prove utili alla società nel processo giapponese contro Apple. Le prove in questione riguardano l’iPhone utilizzato da Steve Jobs nel 2007 per la sua presentazione ed un altro iPhone utilizzato invece in un video dimostrativo presente sul sito Apple.

Il giudice Grewal ha rifiutato la richiesta di Samsung sostenendo che essa voglia soltanto aggirare il processo giapponese e che in ogni caso un giudice straniero non può fornire prove che vengono poi utilizzate in un processo al di fuori della sua nazione. Per contro, Samsung potrà rifare la richiesta al giudice una volta terminato il processo.

Il primo iPhone mostrato al mondo è quindi salvo, per il momento.

Via | Tuaw

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: