La quota di mercato di Android scende del 13% mentre iOS sale

Una nuova ricerca ha evidenziato come stia variando il traffico web generato dagli smartphones nell’ultimo periodo. I risultati vedono al momento Android in discesa ed iOS in salita.

Android

Spesso varie società compiono delle ricerche simili tra loro, ma capita che i risultati siano contrastanti. La settimana scorsa infatti una ricerca condotta dalla IDC ha evidenziato come le vendite dei tablet Android siano salite al 15% dal 7,3% del 2011. La IDC ha poi aggiunto che le vendite dei dispositivi Apple erano state sopraffatte dall’ingresso di Samsung nel mercato Android.

NET Applications ha invece misurato gli accessi al web dei vari dispositivi giungendo alla conclusione che i dispositivi Android sono calati del 13% rispetto a Novembre 2012, quando il sistema operativo segnava il 28% degli accessi ad internet.

Per quanto riguarda iOS invece, esso è in continua crescita da Ottobre 2012, spinto probabilmente da iPhone 5, iPad Mini ed il nuovo iPad.

Android k

Philip Elmer-DeWitt di Fortune ha dichiarato che i dati pubblicati da NET Applications sono più affidabili:

A differenza della IDC, la quale sembrerebbe mostrare dati ricavati dal nulla, NET Applications ha dei dati significati: i dati della società sono stati ricavanti mensilmente dai browser di 160 milioni di utenti sparsi sul territorio in maniera tale da essere rappresentativi della situazione del paese.

Questi dati pubblicati però, andrebbero presi per quello che sono, dal momento in cui le variabili in gioco sono davvero tante. La situazione probabilmente cambierà molto presto in quanto con la prossima versione di Android (nome in codice Key Lime Pie) il browser Chrome sarà introdotto di default nel sistema operativo.

Via | iDownloadBlog

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: