Apple ha il 22% del mercato globale di smartphone grazie ad iPhone 5

Le vendite dell’ultimo modello di smartphone Apple hanno reso possibile questo risultato. La società di Cupertino, a differenza dei concorrenti, vende solamente dispositivi top di gamma occupando ben il 22% dell’interno mercato.

iphone 5

Apple riesce a quantificare risultati di vendita sorprendenti con pochi dispositivi a listino e tutti di fascia alta. Avevamo riportato ieri i risultati impressionanti sul suolo americano, che vedevano Apple come prima produttrice di smartphone in quel territorio, mentre oggi Canalys ha pubblicato alcune analisi sulle vendite a livello globale dell’intero settore.

Sono stati 216,5 milioni i telefoni cellulari venduti nel corso dell’ultimo trimestre del 2012 e fra questi oltre la metà sono smartphone. Il 34% di quest’ultima categoria è rappresentata da terminali Android, mentre l’11% da dispositivi iOS.

Canalys-Worldwide-Smartphone-Market-Q4-2012

Per quanto riguarda il solo settore degli smartphone Android ha una quota di oltre il 69% dei dispositivi totali, mentre ad Apple spetta il 22,1%. Apple ha venduto quasi 48 milioni di unità nel corso dell’ultimo trimestre, occupando quindi quasi un quarto dell’intero settore con solamente 3 dispositivi.

“Se consideriamo l’intero 2012, Nokia occupa il terzo posto per quanto riguarda le vendite di smartphone, con 35 milioni di unità piazzate”, analizza il maggiore esponente di Canalys, Pete Cunningham. “Apple è in seconda posizione con 101 milioni unità vendute, ma al primo posto c’è Samsung che ha piazzato 74 milioni unità in più rispetto alla società di Cupertino. Le differenze fra le tre società sono colossali. Ma le aziende più piccole hanno ancora grandi opportunità visto che il business degli smartphone è destinato a crescere dappertutto nel mondo.”

Via | AppAdvice

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: