Tim Cook alla Goldman Sachs: possibile un iPhone con schermo più grande, ma non utilizzeremo pannelli OLED per via della loro scarsa qualità

Giornata piena di impegni quella di ieri per Tim Cook che lo ha visto protagonista prima in un discorso alla Goldman Sachs, per poi dirigersi a Washington per presenziare allo State of the Union, di cui abbiamo già parlato nelle nostre pagine. Nel suo discorso ha approntano alcune linee guida di Apple per il prossimo futuro.

12.05.24-Cook

Sono stati molti i temi trattati durante il discorso alla Goldman Sachs, in cui Tim Cook, attuale CEO di Apple, ha delineato alcuni fra quelli che saranno gli obiettivi del prossimo futuro della società di Cupertino.

Rivelazioni importanti sono state fatte su iPhone di prossima generazione. Logicamente Cook ha bisogno di mantenere riservate le novità dei prossimi modelli, ma sembra ben chiara la volontà del colosso di Cupertino di mantenere display LCD IPS per la loro fedeltà cromatica e corretta saturazione dei colori. Gli OLED, secondo Cook, hanno una saturazione dei colori troppo estrema e luminosità insufficiente in alcune situazioni. La qualità del display di iPhone 5 è decisamente superiore su questi aspetti.

“Non voglio dirvi cosa faremo o non faremo”, risponde Cook alla domanda sulle dimensioni dei display dei prossimi iPhone. “Le aziende competono su due cose, prezzi e specifiche. Nel settore delle fotocamere la gente dice di avere più megapixel. Allo stesso modo per quanto riguarda i display, certa gente è estremamente focalizzata sulle dimensioni. Ma sono altri gli aspetti importanti da considerare. Noi non vogliamo il display più grande, ma quello migliore. E credo che lo abbiamo già, ma non elargirò ulteriori dettagli su quanto faremo in futuro.”

Quindi nessuna novità sostanziale e precisa, ma sembrano chiare le intenzioni di Apple per il prossimo futuro che, a differenza di altre aziende, sarà focalizzato più sui dettagli e la qualità piuttosto che sulle dimensioni.

Via | 9To5Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: