Gartner: vendite di telefoni cellulari in calo dopo 3 anni di crescita

Secondo quanto riportato da Gartner, il settore dei telefoni cellulari è calato dell’1,7% dopo un periodo di crescita continua durato 3 anni. Il 52% delle vendite totali appartiene ad Apple e Samsung, con un allungo di quest’ultima sul colosso di Cupertino.

apple-iphone-5-iphone-4s-samsung-galaxy-s3_237294

Il mercato della telefonia mobile ha subito un calo dell’1,7%, nonostante la crescita di quasi il 38,3% da parte di quello relativo alle sole vendite degli smartphone. Più della metà dell’intero mercato, secondo quanto stabilito dagli studi di Gartner, fa parte di Apple e Samsung, trascinato dalle vendite dei propri smartphone.

Sono stati venduti 264,4 milioni di telefoni cellulari tradizionali nell’ultimo trimestre, un calo di quasi il 20% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre gli smartphone venduti sono stati 207,7 milioni, raggiungendo un valore record per il settore. Questi cresceranno ulteriormente, secondo le ultime stime fino a raggiungere quota 1 miliardo su un totale di 1,9 miliardi di telefoni in assoluto, sancendo il superamento degli smartphone sul mercato dei telefoni tradizionali.

Nell’ultimo trimestre Apple ha venduto 43,5 milioni di terminali, mentre Samsung circa 64,5 milioni con una crescita clamorosa dell’85,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Le due società avevano il 46,4%, arrivando nel 2012 ad occupare il 52% di tutte le vendite di telefoni cellulari al mondo.

I risultati di Samsung non rappresentano per l’azienda coreana utili superiori rispetto a quanto fatto da Apple, infatti nel novero delle soluzioni mobile di Samsung sono presenti terminali appartenenti alle fasce di mercato più basse, che garantiscono margini irrisori rispetto ai top di gamma.

Gartner-Says-Worldwide-Mobile-Phone-Sales

Fra i costruttori in perdita segnaliamo Nokia (-53,6%) e RIM (ad oggi BlackBerry, -44,4%). Microsoft migliora con un +1,2%.

Via | TheNextWeb

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: