Apple subisce un attacco informatico da parte di un gruppo di hacker [Aggiornatox2]

Secondo un rapporto diramato dal noto sito Reuters, la stessa Apple ha affermato di essere stata colpita da un attacco sferrato da un gruppo di hacker, i quali hanno infettato alcuni dei Mac presenti nella sede della società di Cupertino.

apple-earnings

Il comunicato da parte della società arriva pochi giorni dopo che un altra big americana, Facebook, ha ammesso che i propri sistemi sono stati violati da un gruppo di hacker non ancora identificato, ma risalente alla Cina. Il gruppo ha predisposto attacchi davvero sofisticati, infiltrandosi nei portatili dei dipendenti Apple.

La stessa società rassicura tutti, sostenendo che non ci sono state fughe di dati personali degli utenti e non sembrano esserci nemmeno file compromessi. Apple sta lavorando assiduamente con le forze dell’ordine al fine di rintracciare gli hacker responsabili, anche se solo un piccolo numero di Mac dei dipendenti sono stati violati.

Il malware sfrutta una vulnerabilità nel plug-in Java del browser. Tutti i computer Mac sono attualmente vulnerabili a tale attacco, ma Apple prevede di rilasciare uno strumento software specifico entro poche ore. Ovviamente vi aggiorneremo su ulteriori sviluppi.

AGGIORNATO

Apple ha mantenuto la promessa, rilasciando un nuovo aggiornamento: Java per OS X 2013-001. L’aggiornamento in questione “aggiorna il sistema Java alla versione 1.6.0_41 ed è compatibile con OS X 10.7 o successivi”. Potrete reperire maggiori informazioni sul sito di supporto ufficiale Apple.

AGGIORNATO X2

Il sito che contiene il malware che ha infettato i Mac della società di Cupertino e Facebook è stato scoperto: si tratta del sito di iPhoneDevSdk. Il sito è frequentato da sviluppatori e dipendenti di grandi aziende tecnologiche, nonché chiunque sia interessato a sviluppare per l’iPhone. Vi consigliamo quindi di non accedere al sito, anche se Apple ha corretto la falla, in modo da evitare spiacevoli problemi.

Via | CultOfMac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: