Android rallenta la crescita e favorisce iOS nei primi mesi del 2013

Nella competizione tra iOS ed Android, il sistema operativo di Google negli Stati Uniti ha sempre visto margini di crescita maggiori rispetto a quelli avuti dal sistema operativo di Apple. Per la prima volta però Android ha perso parte della sua quota di mercato in questi primi mesi del 2013, mentre iOS ha guadagnato alcuni punti.

sbn_DIVORCE.jpg

Secondo i dati pubblicati da comScore in relazione all’andamento del mercato statunitense degli smartphone, ci sarebbe una notizia davvero incoraggiante per Apple: mentre la maggior parte dei produttori di smartphone stanno subendo una frenata delle vendite, la società di Cupertino sta invece aumentando le proprie a discapito di Samsung, HTC, Motorola ed LG.

comscore1stq2013

I principali venditori di smartphone a partire da Gennaio 2013 sono nell’ordine: Apple, Samsung, HTC, Motorola ed LG. Mentre Apple ha migliorato la sua quota di mercato degli smartphone USA dal 34,3% al 37,8%, HTC e Motorola hanno perso alcune quote di mercato. LG ha invece ottenuto un modesto 0,3%, probabilmente dovuto alle vendite del Nexus 4.

Anche se Samsung ha guadagnato l’1,9%, il dato si è rivelato insufficiente per dettare un aumento percentuale di Android. Quest’ultimo sistema operativo domina però ancora il mercato con il 52,3%, ma la quota è scesa dal 53,6% che aveva conquistato l’anno scorso. iOS salta invece al 37,8% partendo dal 34,3% dell’anno precedente.

Questi risultati sono però soggetti a frequenti variazioni in quanto tutto dipende dal periodo dell’anno, dalla quantità di nuovi dispositivi presentati e da tanti altri fattori diversi. Probabilmente Apple è in vantaggio grazie alle vendite di iPhone 5 ancora sufficienti a garantirle una certa crescita, ma siamo certi che dopo il rilascio del Galaxy S4 la situazione verrà capovolta.

Via | Cult Of Mac

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: