Firefox per iPhone non sarà mai sviluppato per via delle restrizioni di App Store

App Store: croce e delizia di tutti i possessori di dispositivi Apple. Se da una parte contiene al suo interno centinaia di migliaia di applicazioni, dall’altra è la causa della maggior parte delle restrizioni di iOS. Queste non consentono a Mozilla di programmare e rilasciare il proprio browser, Firefox, uno dei più utilizzati in ambiente desktop.

 Firefox-9

Se siete estimatori di Mozilla Firefox, probabilmente resterete delusi sapendo che non verrà rilasciato su App Store fin quando Apple non cambierà le regole di pubblicazione per i browser di terze parti sullo store di applicazioni mobile.

Firefox è stato il primo a sfidare l’egemonia indiscussa di Internet Explorer, riuscendo ad avere percentuali di utilizzo maggiori rispetto a tutti gli altri concorrenti, spianando poi la strada a Chrome di Google. Il vice-presidente di Mozilla, Jay Sullivan, ha rilasciato un’intervista a CNet in cui afferma che Firefox non vedrà mai la luce su iPhone ed iPad fin quando Apple non adotterà misure meno restrittive su App Store.

Al momento, la società di Cupertino richiede che tutti i browser utilizzino la versione di WebKit di Apple, non permettendo agli sviluppatori di terze parti di realizzare browser specifici secondo i loro canoni e le piattaforme di sviluppo preferite. Inoltre, Apple non permette alle applicazioni non native di essere configurate come predefinite.

Mozilla non svilupperà Firefox su iOS e non ha piani per farlo e non è l’unico sviluppatore a lamentarsi della situazione su App Store (sono arrivati commenti negativi anche da parte degli sviluppatori di Opera e Dolphin Browser).

Sfruttando tale situazione, tuttavia, Safari Mobile risulta il browser mobile più utilizzato in assoluto su tutte le piattaforme, quindi non sembra che Apple abbia la necessità di cambiare le regole del proprio store virtuale.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: