Free to play: la nuova frontiera dei giochi online

Sempre più di successo anche se relativamente poco conosciuti in Italia sono i giochi MMO free to play, ovvero quel genere di intrattenimento online fruibile gratuitamente e in grado di offrire una vastissima scelta di titoli adatti a giocatori di ogni tipo. A differenza dei comuni browser game, gli MMO richiedono il download di un client che permette di installare il gioco sul proprio computer prima di poter partecipare attivamente. Dopo aver creato un account, ecco che il giocatore può finalmente iniziare a giocare gratuitamente, insieme a migliaia di altri giocatori spesso provenienti da ogni parte del mondo.

Free-to-play

La necessità di installare il gioco sul proprio computer permette di realizzare intrattenimenti degni di nota, sia graficamente che a livello di gameplay. Questo ha permesso alle aziende di migliorarsi nel tempo e di riuscire nel giro di 2-3 anni a cambiare radicalmente la qualità complessiva dei titoli offerti sul mercato. Basti pensare agli MMORPG, dove dall’ormai conosciuto quanto obsoleto World of Warcraft si è passati ai nuovi giochi di ruolo action come C9, Vindictus e Dragon Nest. Gli sparatutto hanno invece dato il benvenuto a titoli davvero incredibili, come il meraviglioso PlanetSide 2, il quale offre un comparto tecnico di tutto rispetto ed un open world tipico dei classici giochi dei ruolo. Troviamo poi il nuovo genere MOBA sempre più diffuso, gli MMORTS e così via.

La crescita di questo settore videoludico è stato a dir poco esorbitante, sopratutto negli ultimi due anni, ed oltre a sviluppare nuovi titoli di grande successo ci sono stati diversi casi in cui le aziende hanno deciso di convertire i loro giochi ad abbonamento in amatissimi free to play gratuiti. Ci sono stati anche dei fallimenti, questo è vero, alcuni giochi hanno chiuso i battenti in tempi piuttosto rapidi ed altri nonostante la conversione al modello freemium non sono riusciti ad essere finanziariamente sostenibili.

Nel complesso, tuttavia, le aziende si ritengono enormemente soddisfatte dei fatturati ottenuti con questo nuovo modello, tant’è che la gran parte di esse lo ha abbracciato al 100%. I numeri dimostrano che la stessa soddisfazione c’è stata anche da parte dei giocatori, anche se ovviamente come in ogni situazione risulta difficile soddisfare chiunque ed è pertanto impossibile non trovare persone contrarie a questo nuovo trend.

Purtroppo i giochi tradotti in italiano sono ancora relativamente pochi, ma ciò nonostante i giocatori italiani possono cimentarsi in qualsiasi altro titolo disponibile in lingua inglese. Per essere sempre aggiornati ed informati sul mondo dei free to play è possibile seguire i vari siti di settore presenti in rete, tra i quali consigliamo senza ombra di dubbio giochi-mmo.it, un sito dalla qualità editoriale notevole, ricco di recensioni approfondite, news, guide, interviste, liste e classifiche.

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: