Il SoC Apple A7 non vedrà la luce prima del 2014 e sarà prodotto a 20nm da TSMC

TSMC ha iniziato la fase di tape-out per il prossimo chip A7, che verrà inserito nei dispositivi mobile Apple. Il SoC sarà disponibile commercialmente solo a partire dal 2014 e verrà prodotto sfruttando il nuovissimo processo produttivo a 20nm.

A6m

Un chip entra in fase di tape-out quando la sua architettura interna è già completata ed è pronto per la creazione delle maschere per la stampa successiva sul silicio. Nonostante si possa definire completo, potrebbero essere apportate ulteriori modifiche se si verificano errori o problemi durante la produzione dello stesso

“Si prevede che Taiwan Semiconductor Manufacturing Company (TSMC) inizi la fase di tape-out del processore Apple A7 a 20nm a partire dal prossimo marzo ed inizi la fase di produzione di massa verso i mesi di maggio e giugno”, si legge su Digitimes.

In questo modo i primi prodotti dotati di tale processore potranno essere commercializzati non prima del primo trimestre 2014. Del resto TSMC ha ultimato il suo processo produttivo a 20nm già lo scorso mese di dicembre.

È logico pensare che i dispositivi di Cupertino di quest’anno non saranno dotati di tale chip e si prevede che utilizzeranno delle versioni più efficienti degli attuali SoC A6, probabilmente costruiti con un processo produttivo a 28nm, invece che a 32.

Il passaggio ai 20nm quindi è previsto solo per la generazione ancora successiva.

Via | MacRumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: