Bad Habit: Rehab, aiutiamo i nostri ‘eroi’ a liberarsi della dipendenza da alcohol! | iSpazio Review

App ID errato

Il gioco che ci accingiamo a recensire oggi è decisamente particolare, sia dal punto di vista del concetto, che de gameplay. Aiutandoci con delle bottiglie di un alcoolico non meglio precisato dobbiamo uccidere in maniera “creativa” i nostri eroi alcoolizzati e debellare la loro dipendenza. App ID errato

Su App Store è possibile trovare di tutto: da strumenti perfettamente utilizzabili in ambito professionale, a giochi dal concept quantomeno bizzarro. È scontato ammettere che Bad Habit: Rehab, che letteralmente potremmo tradurre con “Cattiva Abitudine: Riabilitazione”, appartiene alla seconda schiera di titoli, con un gameplay abbastanza tradizionale, ma pensato in maniera del tutto originale ed ironica.

In pratica avremo a che fare con livelli di difficoltà parecchio crescente raccolti in varie ambientazioni, in cui dovremo sbarazzarci dei nostri “anonimi eroi”, che avranno le sembianze di personaggi conosciuti come Tommy Lee Jones (uno dei Men in Black dell’episodio originale) e Ozzy Ozbourne (riconosciuto da molti come il “padrino dell’heavy metal”). Questi hanno un piccolo vizietto legato all’alcool e sono soliti riposare all’interno di mucchi di pagine di giornale. Una sola cosa può svegliarli: il dolce profumo del vino.

IMG_0257 IMG_0250

In questo modo dovremo posizionare le bottiglie di vino all’interno dei vari livelli in maniera strategica, in modo che il suo profumo arrivi alle narici sensibili dei nostri protagonisti costringendoli, assolutamente ipnotizzati dalla possibilità di “farsi un goccetto”, a procedere verso la bottiglia ancora sonnambuli. Se queste saranno posizionate nei punti esatti, i protagonisti saranno costretti a cadere nelle insidie che contiene il paesaggio, come delle buche nella strada, bucce di banana, precipizi, sfruttando quindi tutte le trappole che il gioco ci mette a disposizione.

IMG_0266 IMG_0261

Bad Habit: Rehab conta un totale di tre ambientazioni diverse, che possono contenere molteplici tranelli all’interno: la città, i moli e l’ospedale per un totale di 60 livelli complessivi. Per rendere più facile l’approccio al titolo ed ai nuovi livelli è disponibile anche una modalità “Tutorial” che ci mostra le migliori posizioni in cui mettere le varie bottiglie.

All’interno del gioco sono contenuti vari banner pubblicitari, nonostante l’applicazione sia a pagamento su App Store. Non c’è modo di disabilitarli, nemmeno tramite acquisti in-app.

IMG_0263 IMG_0254

Ma alla fine qual è l’obiettivo del gioco? Semplice: insegnare ai nostri protagonisti (e a chi gioca) che qualsiasi dipendenza può diventare irrilevante rispetto al nostro istinto di autoconservazione!

Bad Habit: Rehab è disponibile su App Store ed è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 4.3 o successivi. Questa app è ottimizzata per iPhone 5.

Like
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: