Apple brevetta un sistema interattivo di realtà aumentata per riconoscere gli oggetti del mondo reale

Nel corso della giornata è stato riconosciuto ad Apple un brevetto su un sistema basato sulla realtà aumentata che può identificare gli oggetti una volta che questi sono inquadrati dalla fotocamera di un dispositivo.

camera

Parliamo del brevetto N. 8.400.548 chiamato “Synchronized, interactive augmented reality displays for multifunction devices”. La paternità dello stesso è stata riconosciuta oggi dalla USPTO e descrive un sistema avanzato di realtà aumentata che utilizza le feature disponibili sui dispositivi iOS, come multitouch, fotocamera e connessione ad internet.

Il brevetto prevede il riconoscimento di un oggetto dopo che viene inquadrato dalla fotocamera integrata di un dispositivo, mandando su schermo delle sovraimpressioni con il suo nome ed alcuni dati relativi allo stesso. Nell’esempio posto sul brevetto viene mostrato un circuito stampato: il sistema ci informa del tipo dei vari chip in esso contenuti.

13.03.19-AR 13.03.19-AR-2

Questi dati possono essere visualizzati sotto forma di testo, immagini o collegamenti ipertestuali. Apple afferma di utilizzare varie tecnologie già esistenti per il riconoscimento in tempo reale.

Se il sistema non riesce a dare informazioni su un oggetto, è l’utente stesso che può inserirle tramite controlli su schermo, o farli inserire ad un secondo utente che è collegato alla nostra stessa immagine, inviata in tempo reale sul suo dispositivo.

13.03.19-AR-4

È possibile anche una modalità di visualizzazione ulteriore, che prevede la visualizzazione contemporanea delle due viste, sia quella reale della fotocamera, che quella modificata dal software. L’esempio che potete vedere in alto vede un video live di San Francisco, mentre in basso il sistema riproduce una visione tridimensionale che ci dà utili informazioni riguardo la zona e la posizione di amici che vogliamo incontrare.

Via | AppleInsider

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: